Sci alpino femminile, Gigante di Squaw Valley: Federica Brignone seconda dietro Shiffrin

Quattro azzurre tra le prime dieci.

Aggiornamento ore 22:53 - Federica Brignone sale di nuovo sul podio dello Slalom Gigante: a Squaw Valley è seconda dietro Mikaela Shiffrin, ma brave anche le altre azzurre, con Manuela Moelgg quarta, Sofia Goggia settima (e protagonista di una vera e propria prova di equilibrismo perché ha perso un bastone a metà percorso) e Marta Bassino nona. Più indietro le sorelle Curtoni: Irene ventunesima ed Elena ventiseiesima.
Sul podio con Shiffrin e Brignone sale anche la francese Tessa Worley. Federica ha ottenuto il secondo miglior tempo della seconda manche dietro l’austriaca Elisabeth Kappaurer che, però era 26esima dopo la prima.

Questa la classifica finale dello Slalom Gigante di Squaw Valley:
Classifica Slalom Gigante Squaw Valley Brignone seconda

I risultati della prima manche


Aggiornamento ore 20:19 - Si è conclusa la prima manche dello Slalom Gigante femminile di Squaw Valley e al comando c’è Mikaela Shiffrin con un tempo di 1:08.75. Bene le azzurre, ne troviamo quattro in top-ten: Marta Bassino al terzo posto (+55), Federica Brignone al quarto (+0.99), Manuela Moelgg quinta (+1.17), Sofia Goggia settima (+1.18).
Ci sono poi Elena Curtoni ventesima (+3.18) e Irene Curtoni trentesima (+3.77). Francesca Marsaglia non è riuscita a concludere la manche. Ecco le prime trenta classificate:
Classifica prima manche Slalom Gigante femminile 10 marzo 2017

Gigante femminile di Squaw Valley 2017


Si disputa oggi il penultimo Slalom Gigante della Coppa del Mondo di sci alpino femminile prima di quello conclusivo nelle finali di Aspen. Anche oggi si gareggia negli Stati Uniti, a Squaw Valley e in gara ci sono sette azzurre. Il Gigante femminile è la specialità che ci ha regalato più soddisfazioni quest’anno, ben sette podi.

Meglio di così l’Italia ha fatto solo nel 1996-97 e 2002-2003 con otto podi e nel 2007-2008 con ben dieci podi, ma quello fu l’anno della vittoria della coppa di specialità da parte di Denise Karbon, che conquistò ben cinque vittorie, un terzo posto e due secondi posti e ai suoi podi si aggiunsero un terzo posto di Manuela Moelgg e un terzo posto di Nicole Gius.

Quest’anno siamo a quota sette grazie al successo di Federica Brignone a Planes de Corones, i secondi posti di Sofia Goggia a Maribor e al Sestriere, i terzi posti di Goggia a Killington, Marta Bassino a Planes de Corones e Manuela Moelgg a Semmering. Tra la gara di oggi e quella finale ad Aspen l’Italia può puntare a un record di podi migliorando quello di nove anni fa.

A Squaw Valley la prima manche oggi comincia alle ore 19 italiane (le 11 locali) e la seconda alle 22 italiane (le 13 locali). Al via ci sono 53 atlete in totale e tra di loro le nostre sette ragazze. La prima delle azzurre a scendere in pista sarà Marta Bassino che ha il pettorale numero 1, poi toccherà a Federica Brignone con il 3, Sofia Goggia con il 5, Manuela Moelgg con il 14, Francesca Marsaglia con il 20, Irene Curtoni con il 23 ed Elena Curtoni con il 26.

La classifica di specialità è guidata dalla francese Tessa Worley con 580 punti, seguita dall’americana Mikaela Shiffrin con 460, poi c’è la sfortunata svizzera Lara Gut che ne ha 360, ma la sua stagione è già finita a causa di un infortunio rimediato ai Mondiali i St. Moritz, e dal quarto al sesto posto le tre italiane Goggia con 289, Bassino con 265 e Brignone con 190.

In classifica generale, invece, Mikaela Shiffrin si avvia verso il trionfo con i suoi 1323 punti davanti alla slovena Ilka Stuhec. Sofia Goggia ha il podio a un passo, perché è quarta con 1023 punti dietro Gut che ne ha 1023 e non può migliorare.

La gara di oggi sarà trasmessa come sempre in diretta tv su RaiSport+HD e su Eurosport e in streaming sul sito web ufficiale di RaiSport e tramite Eurosport Player.

Slalom Gigante femminile Squaw Vallery 10 marzo 2017

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail