Calciomercato, Zaza: riscatto obbligatorio se gioca a Gijon

Alla Juve andranno 16 milioni di euro

Calciomercato: saranno giorni importantissimi per il futuro di Simone Zaza, dopo i mesi difficili in Inghilterra al West Ham. L’ex Sassuolo, letteralmente rinato con la maglia del Valencia, sarà riscattato obbligatoriamente se collezionerà un’altra presenza. Insomma, basterà che il centravanti azzurro scenda in campo nella sfida tra i ‘Pipistrelli’ e lo Sporting Gijon, in programma sabato 11 marzo alle 13, e scatterà la clausola.

Rientrato dal West Ham, la Juventus ha ceduto Zaza al Valencia con la formula del prestito con obbligo di riscatto al raggiungimento delle 10 presenze. Ebbene, da quando è sbarcato nella penisola iberica, il bomber ha collezionato 9 partite condite da due reti. La società è molto contenta della scelta effettuata nel mercato di riparazione e non avrà remore nel versare nelle casse della Juventus i 16 milioni pattuiti con il dg bianconero Beppe Marotta.

Dopo aver esercitato il riscatto, il Valencia farà sottoscrivere a Zaza un contratto quadriennale: lo ha anticipato sostanzialmente la scorsa settimana il nuovo direttore sportivo José Ramon Alexanco. Presentandosi alla stampa, il dirigente dei ‘Pipistrelli’ aveva sottolineato la soddisfazione per le prestazioni dell’attaccante italiano, che tra pochi giorni si slegherà definitivamente dal rapporto con la Juventus, club che lo ha prelevato dal Sassuolo e con cui ha vinto l’anno scorso campionato e coppa Italia.

valencia zaza calciomercato

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail