Dybala: "Si lamentano da 6 anni, cambiate metodo" (VIDEO)

Il centravanti argentino respinge al mittente le polemiche

Il video richiesto non è più disponibile.
Ci scusiamo per il disagio.

Paulo Dybala non le manda a dire: l’attaccante argentino ha respinto le polemiche arbitrali al termine di Juventus-Milan. Nella serata in cui, secondo la maggior parte dei “moviolisti” alla Juve manca proprio un rigore sulla ‘Joya’ dopo pochi minuti, l’espulsione di Pasalic e il gol di Bacca è in leggero fuorigioco, si parlerà per diversi giorni ancora del penalty dato al 95’ per mani di
De Sciglio.

“Le polemiche? Siamo abituati, vorrei vedere se qualcuno parlerà del rigore che Zapata ha fatto nel primo tempo - dice l’argentino -. Bisogna essere più onesti: quando capita a noi, continuiamo a lavorare e basta. Sono sei anni che si lamentano, secondo me devono usare altri metodi, non lamentarsi con l’arbitro”.

Quanto al rigore, è stata una sorta di rivincita per Dybala contro Donnarumma, che a Doha lo aveva fermato proprio dagli 11 metri.

“Tutti si ricordavano dell’ultimo rigore che mi aveva parato Donnarumma, per fortuna questa volta l’ho tirata meglio”.

Infine, la battuta sul rinnovo: Dybala prolungherà con i campioni d’Italia fino al 2021 e l’annuncio arriverà con ogni probabilità dopo la sosta per le nazionali.

"Ho dato la parola alla società che voglio continuare: dopo la sosta ci saranno novità, ma non dipende solo da me", conclude.

dybala intervista juventus-milan

  • shares
  • Mail