Tennis, Miami 2017: Fabio Fognini avanza ai sedicesimi, fuori Roberta Vinci

Gioie e dolori per gli azzurri.

Giornata di luci e ombre a Miami per gli italiani in gara. Roberta Vinci ha perso subito all’esordio contro la numero 111 del mondo, la ventenne americana Taylor Townsend, mentre Fabio Fognini ha eliminato la testa di serie numero 30, il portoghese Joao Sousa.

L’azzurro, che al momento è al numero 40 del ranking ATP, ha fatto fuori il lusitano (numero 35), in tre set. Il primo parziale è stato il più lungo e combattuto, è durato un’ora e 11 minuti, quasi quanto i due successivi set messi insieme. Fognini è partito fortissimo strappando subito il servizio all’avversario nel primo game, sfruttando la terza di tre palle-set, poi ha tenuto il proprio servizio a 15 e si è portato sul 3-0 grazie a un altro break, ma proprio quando ha avuto la possibilità di servire per il set, sul 5-3, il portoghese gli ha annullato la prima palla-set, poi, ai vantaggi, si è procurato una palla-break, a cancellato un’altra palla-set, e ha avuto altre due possibilità per il break, sfruttando la seconda. Il buon momento di Sousa è continuato nei tre game successivi e così è riuscito a strappare di nuovo il servizio a Fognini e a pareggiare sul 5-5, portandosi anche avanti sul 6-5. In seguito ognuno ha tenuto la propria battuta e così si è andati al tie-break, che è finito 10-8 per l’azzurro dopo una lunga battaglia.

Nel secondo set Fognini ha sofferto fin dal primo game, ha concesso una palla-break al primo turno in battuta, poi ha ceduto il servizio nei due game successivi e così Sousa ha potuto facilmente chiudere sul 6-2. Nel terzo set, però, è stato il portoghese a cedere per primo la battuta, anche se ha immediatamente trovato il contro-break. Il break decisivo è arrivato nell’ottavo game, a favore di Fognini, che, sfruttando la seconda di due palle-break, si è portato sul 5-3 ed è andato a servire per il match: Sousa è riuscito ad annullare due palle-match, ma nulla ha potuto sulla terza e così l’azzurro ha chiuso 7-6(8), 2-6, 6-3.

Domenica Fognini affronterà il francese Jeremy Chardy, numero 77 del ranking, che ha eliminato in tre set la testa di serie numero 7 Marin Cilic.

E passiamo alle note dolenti: Roberta Vinci, che ha esordito oggi da testa di serie numero 25 (è attualmente la numero 30 del mondo) ha perso malamente contro la giovane Taylor Townsend. Due set sono bastati alla mancina americana per sbarazzarsi dell’azzurra 6-3, 6-2. Vinci ha cominciato bene, ottenendo subito un break nel primo set, ma ha concesso l’immediato contro-break, poi ha ceduto anche i due successivi suoi turni in battuta, ne ha recuperato uno sul 2-5, ma Townsend ha potuto chiudere in scioltezza sul 6-3.

Nel secondo parziale l’azzurra ha ceduto la battuta nel terzo game, suo secondo turno al servizio, lo ha recuperato subito nel game successivo, ma poi ha nuovamente perso i due turni successivi e così l’americana ha servito per il match chiudendo con un game in cui non ha concesso più alcun punto all’italiana e sfruttando la prima di tre palle-match per il 6-2.

Ma nel torneo femminile l’eliminazione di Roberta Vinci per mano della numero 111 non è l’unica sorpresa: la campionessa in carica Elena Vesnina è uscita subito, eliminata dalla wild card Ajla Tomljanovic in tre set, mentre Garbiñe Muguruza è riuscita a vincere in rimonta contro l’americana Christina McHale dopo aver ceduto il primo set addirittura per 6-0.

Risultati tennis Fognini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail