Closing Milan: Sino-Europe chiude, ecco chi completerà l'acquisto

Li Yonghong andrà avanti con la società offshore Rossoneri Sport Investment Lux

Giornata importante per il closing del Milan: Sino-Europe Sports, la società attorno alla quale si erano riuniti gli investitori che avrebbero dovuto rilevare il club rossonero, non esiste più. Li Yonghong ha deciso di rompere gli indugi andando avanti nella trattativa tramite la società offshore Rossoneri Sport Investment Lux. Si tratta della società con sede in Lussemburgo che ha fatto da quartier generale per le operazioni europee di SES. Con una nota pubblicata oggi pomeriggio, lo stesso Mr Li, annuncia in ogni caso di avere a disposizione "tutti i fondi necessari a finalizzare l'acquisizione".

La reazione di Fininvest è stata positiva, poiché ora Li Yonghong dovrebbe avere la strada in discesa in vista del closing, attualmente previsto per il prossimo 14 aprile. Bisogna vedere, effettivamente, se sarà così, visto che la chiusura di SES equivale all’uscita di scena da parte di quegli investitori che erano stati presentati inizialmente all’attuale proprietà del Milan. Mr Li andrà avanti da solo per la propria strada e dopo aver versato in tutto 250 milioni nelle casse Fininvest, con una obbligazione da 50 milioni, ora deve reperire ulteriori 350 milioni, di cui 270 per la cifra d’acquisto e 80 per le spese della stagione in corso.

"Con riferimento all'accordo firmato con Fininvest S.p.A. - si legge nel comunicato dei cinesi - , che prevede per venerdì 14 aprile la data del closing relativo alla compravendita della partecipazione detenuta dalla stessa Fininvest nell’AC Milan, Rossoneri Sport Investment Lux annuncia che sono stati perfezionati gli accordi per la messa a disposizione di tutti i fondi necessari a finalizzare l’acquisizione. A seguito di una approfondita analisi è stata definita una nuova struttura, completamente esterna alla Cina, al fine di portare a termine la transazione. La nuova entità che ha formalmente preso il posto di Ses nell’operazione è la Rossoneri Sport Investment Lux, controllata da Yonghong Li", conclude la nota.

  • shares
  • Mail