La pista ciclabile del Danubio, il grande classico del cicloturismo

Trecento chilometri da Passau a Vienna per la pista ciclabile più frequentata d’Europa

La pista ciclabile Passau-Vienna è la più famosa e frequentata d’Europa. Fra maggio e settembre il tratto di 300 km fra la città dei tre fiumi e la capitale austriaca è frequentata da centinaia di ciclisti ogni giorno. C’è chi pedala per un breve tratto, chi compie tutto l’itinerario e chi decide di proseguire ben oltre Vienna, magari fino a Budapest

Quasi tutti i tour operator italiani specializzati in viaggi in bicicletta propongono viaggi di gruppo e individuali sulla ciclabile del Danubio.

Da Passau si percorrono i primi 25 chilometri della pista ciclabile in territorio tedesco per poi entrare in Austria a Engelhartszell (26° km), paesino in cui è presente un’abbazia cistercense.

Quando si arriva ad Aschach al paesaggio di valle si sostituisce una vasta pianura: al 92° km dell’itinerario verso Oriente si giunge a Linz (anche qui c’è un’importante abbazia da vedere, quella di St Florian).

Tutta pianura fino a Grein (157° km), località dopo la quale il Danubio corre fra colline e vigneti. A Ybbs (181° km) si può visitare un museo dedicato alla bicicletta. Il percorso torna a farsi pianeggiante negli ultimi cento chilometri che conducono a Vienna.

I chilometri da percorrere sono all’incirca 300 e l’itinerario si copre solitamente in cinque o sei giorni con una media di 50-60 km al giorno.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail