Piqué contro il Real Madrid: "Trasmette valori sbagliati"

Gerard Piqué ha fatto scoppiare un pandemonio in Spagna con alcune dichiarazioni molto offensive nei confronti del Real Madrid. Il difensore del Barcellona è da sempre un convinto autonomista, favorevole cioè alla divisione della Catalogna dallo stato centrale. Anche questi antichi contrasti hanno da sempre creato forti tensioni tra le due principali squadre di calcio della Spagna: il Barcellona e appunto il Real Madrid.

Piqué si è lasciato andare ad affermazioni molto pesanti nei confronti dei rivali di sempre, accusati di giocare sporco anche in sede giudiziaria: "Non lavorerei mai per il Real Madrid. Non mi piacciono i valori che trasmette. Apprezzo molto i giocatori del Real, molti sono amici, ma la persona che li ha mandati a giudizio e che casualmente ha riservato un trattamento diverso a Cristiano Ronaldo (Marta Silva de Lapuerta, ex segretaria della giunta direttiva del Real e oggi all'Avvocatura dello Stato) occupa allo stadio il posto accanto a Florentino Perez sappiamo come funzionano le cose e io dico quello che penso, non mi pento di nulla".

Stando a quanto si vocifera in Spagna, queste parole di Piqué non verranno lasciate cadere nel nulla. A quanto pare il Real Madrid starebbe seriamente pensando di querelare il difensore spagnolo per diffamazione, così come Marta Silva de Lapuerta starebbe pensando di fare lo stesso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail