Zoff su Donnarumma: "può diventare il migliore del mondo"

Il leggendario Dino Zoff, ex capitano ed ex CT della nazionale italiana, ha parlato di Gigio Donnarumma nel corso di un'intervista rilasciata al Corriere della Sera. Il grande Dino, da sempre molto equilibrato nei giudizi, apprezza molto il giovane Donnarumma, soprattutto per la sua capacità di rivestire un ruolo tanto delicato senza accusare la pressione: "Sembra che sia lì da sempre. La naturalezza con la quale gioca è l’elemento che ogni volta mi colpisce di più di Donnarumma".

Il suo esordio tra i professionisti è arrivato a 16 anni e 8 mesi, facendo meglio in tal senso sia dello stesso Zoff (esordio a 19 anni) che di Buffon (esordio a 17 anni e 10 mesi). Come accadde a Buffon, anche Donnarumma è parso subito a proprio agio tra 'i grandi'. L'esordio del giovane rossonero ha colpito Zoff, convinto che possa diventare il miglior al mondo nel suo ruolo: "È appena maggiorenne ma gioca a San Siro con una maglia pesante come quella del Milan o in Nazionale, sempre con grande naturalezza. Il debutto da titolare l’ho visto e posso dire che meglio di così non poteva andare: ha tutta una strada davanti. Le premesse per diventare il numero uno del mondo ci sono tutte. Poi ci vuole anche un po’ di fortuna. Ma dipende molto da lui: le qualità tecniche ce le ha tutte e ha il tempo per affinarle. Quindi i margini di crescita ci sono per forza. L’importante è che capisca che non si finisce mai di imparare. Il dualismo con Buffon il prossimo anno? Eh, dipende da tante cose. Dipende da Buffon, dai progressi di Donnarumma, ma più che altro dagli allenatori"

  • shares
  • Mail