L'Ad del Sassuolo: "L'Inter vuole Berardi? Fa bene, è un campione"

L'Ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha concesso un'intervista a Sportmediaset, nel corso della quale ha manifestato soddisfazione per l'annata che sta vivendo la sua società: "Molte volte ci si dimentica che il Sassuolo è solo al quarto anno di Serie A. Abbiamo bruciato un po' le tappe, abbiamo partecipato all'Europa League e io ritengo questa una stagione positiva. Potevamo ottenere qualche punto in più ma al di là dei risultati sportivi questa stagione ci ha permesso di crescere e migliorare. Quest'annata è più che positiva, abbiamo avuto tantissimi infortunati, come Magnanelli, Biondini e Berardi. Questa stagione ci ha anche insegnato molto, siamo più esperti e tutto questo deve essere visto in modo positivo per fare un grande campionato l'anno prossimo".

In estate si riaprirà la possibilità di un addio di Berardi. Carnevali è pronto a trattare la cessione del suo gioiello: "Ben venga che ci siano società importanti che chiedono i nostri giocatori, vuol dire che il nostro staff ha scelto ragazzi di qualità. A gennaio abbiamo rinunciato alla cessione di alcuni nostri giocatori perché non è nella nostra filosofia: vogliamo iniziare la stagione e finirla con quella rosa. Poi in estate faremo le dovute valutazioni, anche con Berardi. L'anno scorso c'era la Juve, ma c'era la volontà nostra e sua di continuare insieme e poi in estate vedremo. Berardi penso che sia uno dei talenti più importanti del nostro calcio, è normale che i grandi club italiani e stranieri siano su di lui. Ne parleremo con lui ma noi vogliamo fare bene e non vogliamo cedere facilmente i nostri pezzi più pregiati. Suning pazzo di Berardi? Fa bene a esserlo perché è un campione. Se fosse veramente così al momento opportuno l'Inter ci farà una richiesta che adesso non è mai arrivata. Con l'Inter non c'è stato nessun contatto per Berardi fino adesso. Quanto vale Berardi? Ho letto grandi cifre in giro, penso che nel momento in cui c'è la volontà di fare l’operazione si farà la valutazione giusta".

Il fiore all'occhiello di questa stagione per il Sassuolo è sicuramente la vittoria nel Torneo di Viareggio: "Per noi la vittoria al Viareggio è stato un risultato storico, una cosa straordinaria che ci ha riempito di soddisfazione. Per il Sassuolo questo successo nel settore giovanile è una grande cosa. Questo trionfo fa parte di un progetto che la nostra proprietà ci ha chiesto. Stiamo portando avanti questo progetto in prima squadra e nel settore giovanile". Il settore giovanile è considerato una risorsa importante per il futuro: "Il nostro mister ama lavorare con i giovani e con i ragazzi e questo tipo di filosofia parte dal mister e si allarga a tutto il settore giovanile. Oltre alla Primavera anche nelle altre categorie stiamo raggiungendo ottimi risultati. Qualche nome già pronto per la prima squadra? Credo che in questo gruppo ci siano dei ragazzi interessanti e che in futuro potranno ottenere risultati importanti. Dobbiamo però aspettare, dobbiamo dare del tempo a questi ragazzi che hanno la fortuna di essere in una società che punta molto sui giovani. Molti si allenano con la prima squadra ma è prematuro dire se qualcuno è già pronto per il calcio dei grandi".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail