Chelsea, Conte predica calma: "Per vincere la Premier ci servono 21 punti"

Il Chelsea di Antonio Conte sta dominando la Premier League di quest'anno, ma l'ex Ct della nazionale italiana non sente ancora il titolo così vicino. I 10 punti di vantaggio sul Manchester City non lo rassicurano per niente perché ce ne sono ancora 30 in palio e lui teme che la squadra possa vanificare tutto sul più bello. Alla vigilia della partita contro il Crystal Palace, squadra quintultima in classifica, Conte ha approfittato della conferenza stampa per ricordare ai suoi ragazzi di non aver ancora vinto nulla: "Dobbiamo prestare grande attenzione. È una partita di fondamentale importanza. Non dimentichiamo che ci sono ancora 10 partite da giocare e speriamo di finire la stagione con un grande successo per noi, per il club e per i tifosi".

Conte vuole tutti al massimo della concentrazione fino al raggiungimento dell'obiettivo. Il tecnico salentino ha spiegato di non aver ancora dimenticato lo Scudetto perso all'ultima giornata nel 2000, quando vestiva la maglia della Juventus: "Nel mio passato ho vissuto due esperienze diverse, una positiva e l'altra negativa. Per questo motivo, vorrei ribadire che abbiamo bisogno di 21 punti per essere campioni. Il calcio è strano, è pieno di sorprese. Ripeto: nella mia esperienza come calciatore ho vinto tanto, ma penso di aver perso di più. Per questo motivo, voglio tenere i piedi per terra. Questo è molto importante per me e i miei giocatori. Meritiamo di vincere, ma ci sono ancora 10 partite, e di sicuro i nostri avversari non vogliono accettare che il Chelsea diventi campione".

Mentre Conte sembra concentratissimo sul presente, il suo agente, Federico Pastorello, è già proiettato sul futuro del suo assistito. A grande sorpresa Pastorello ha aperto alla possibilità di un futuro lontano dal Chelsea per Conte: "Se vinci un campionato e apri il ciclo l'obiettivo è dare continuità. Ma se arrivano offerte da club di livello possono capitare nuove opportunità, soprattutto con i club storici".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail