Giro delle Fiandre 2017: il video della caduta di Peter Sagan

Sagan ha trascinato giù con sé Van Avermaet e Naesen.

Appena è arrivato al traguardo ha detto che neanche lui ha capito che cosa è successo: all’ultimo passaggio sul Vecchio Kwaremont al Giro delle Fiandre 2017, Peter Sagan ha compromesso la sua corsa cadendo e portando giù con sé Greg Van Avermaet e Oliver Naesen, rispettivamente della BMC e dell’AG2R La Mondiale, i due corridori che erano con lui all’inseguimento di Philippe Gilbert, il campione del Belgio della Quick-Step Floors che ha trionfato conquistando questa classica Monumento in modo epico, dopo 55 km di fuga solitaria.

Sagan, invece, questa volta non ha fatto alcuna impresa, anzi, la caduta sembrerebbe tutta colpa sua. Il campione del mondo si è avvicinato troppo alle transenne, probabilmente nel tentativo di pedalare sulla terra anziché sul pavé, ed è andato a finire nel canalino che divide il pavé dalla terra o fosse addirittura sul piedino di una transenna. Van Avermaet e Naesen erano alla sua ruota e sono inevitabilmente caduti, il corridore dell’AG2R si è addirittura ritrovato la giacca di uno spettatore incastrata nella ruota. Il campione olimpico è stato il primo a rialzarsi e ad andare via, tanto da essere poi riuscito a concludere la gara in seconda posizione, dietro al suo connazionale Gilbert e davanti all’olandese Niki Terpstra.

Nell’ammiraglia della Bora-Hansgrohe, la squadra di Sagan, sono volate bestemmie in italiano che la regia belga non ha colto e le ha mandate in onda più volte (e di conseguenza anche la Rai) senza filtri. In seguito lo slovacco non è riuscito a rientrare tra i primi. La caduta ha irrimediabilmente compromesso la corsa, perché se lui e Van Avermaet fossero rimasti in piedi avrebbero quasi certamente ripreso Gilbert. Sagan ha poi chiuso il 27esima posizione a 3' 30" da Gilbert.

Peter Sagan caduta al Fiandre 2017 Video

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail