Giro dei Paesi Baschi 2017, 4a tappa: zampata di Roglic a Bilbao, terzo Visconti | Video

Michael Matthews secondo, Diego Ulissi ottavo.

Con un bellissimo allungo nel finale lo sloveno Primoz Roglic del Team LottoNL-Jumbo ha vinto la quota tappa del Giro dei Paesi Baschi mettendo nel sacco il gruppo dei migliori di 2”. L’ex leader della classifica generale, il vincitore della prima tappa Michael Matthews, che con il suo Team Sunweb ha fatto un gran lavoro, si è dovuto accontentare della piazza d’onore, mentre al terzo posto di giornata troviamo un bravissimo Giovanni Visconti della Bahrain-Merida, che migliora dunque la sua prestazione dopo il quinto posto di ieri. E come ieri in top-ten c’è anche Diego Ulissi dell’UAE Team Emirates, ottavo. David De La Cruz della Quick-Step Floors conserva la maglia di leader, ma per un solo secondo davanti a Roglic.

La tappa di oggi è stata la più lunga di tutto il Giro dei Paesi Baschi con i suoi 174,1 km da San Sebastian (Donostia è il nome basco) a Bilbao. Subito dopo il via è cominciata una lunga serie di attacchi, ma solo dopo una cinquantina di chilometri è finalmente riuscita a staccarsi una fuga composta da Toms Skujins della Cannondale-Drapac, Maxim Belkov della Katusha-Alpecin e Jonathan Lastra della Caja Rural cui si è poi aggiunto anche Amaël Moinard della BMC.

I battistrada hanno avuto un vantaggio massimo di quasi cinque minuti. Al traguardo volante posto al km 102,6 è stato Lastra a passare davanti agli altri battistrada, poi sul gran premio della montagna di Sollube, di seconda categoria, Moinard ha transitato per primo. Lastra è tornato davanti al secondo sprint intermedio al km 118,5, dopo il quale in testa al gruppo si è messa l’Astana e ha notevolmente ridotto il gap. Una caduta in gruppo ha coinvolto molti corridori, inclusi alcuni “big”, come Alberto Contador, che però è subito risalito in bici, mentre Daniel Navarro della Cofidis, Darwin Atapuma dell’UAE Team Emirates e Steve Cummings della Dimension Data sono stati costretti a ritirarsi.

Anche al terzo traguardo intermedio, al km 144, Lastra è passato per primo, poi ha rallentato ed è rimasto indietro con Belkov rispetto a Moinard e Skujins, che sono rimasti in fuga con una ventina di secondi di vantaggio sul gruppo, il cui incedere era diventato ormai molto più rapido. Lungo la salita dell’ultimo gpm a Vivero, di seconda categoria, con scollinamento a -14 km dall’arrivo, Moinard e Skujins sono stati ripresi e sono cominciati gli attacchi, anche da parte dei big, tanto che Simon Yates dell’Orica-Scott ha transitato per primo, poi si è formato un gruppetto di una ventina di uomini che ha imboccato la discesa in testa e dal quale George Bennet del Team LottoNL-Jumbo ha provato a evadere, ma è stato ripreso.

Nel gruppo di testa al termine della discesa si sono aggiunti numerosi altri corridori e prima gli uomini della Quick-Step Floors, poi quelli del Team Sunweb si sono messi a dettare l’andatura. Negli ultimi 3 km ha attaccato Primoz Roglic del Team LottoNL-Jumbo e David De La Cruz si è lanciato all’inseguimento, ma lo sloveno aveva ormai fatto il vuoto. Il Team Sunweb ha provato a riprendere Roglic e lo stesso Michael Matthews ha provato a lanciare una volata, ma era comunque troppo tardi e l’australiano si è dovuto accontentare del secondo posto.

Roglic quarta tappa Giro dei Paesi Baschi 2017

Questi i primi dieci oggi al traguardo di Bilbao:
1) Primoz Roglic (Team LottoNL-Jumbo) 4h 23’ 46”
2) Michael Matthews (Team Sunweb) +2”
3) Giovanni Visconti (Bahrain-Merida) +2”
4) Michal Kwiatkowski (Team Sky) +2”
5) Simon Yates (Orica-Scott) +2”
6) Patrick Konrad (Bora-Hansgrohe) +2”
7) Rudy Molard (FDJ) +2”
8) Diego Ulissi (UAE Team Emirates) +2”
9) Emanuel Buchmann (Bora-Hansgrohe) +2”
10) Alejandro Valverde (Movistar) +2”

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale quando mancano due tappe alla conclusione:
1) David De La Cruz (Quick-Step Floors) 16h 38’ 42”
2) Primoz Roglic (Team LottoNL-Jumbo) +1”
3) Michal Kwiatkowski (Team Sky) +3”
4) Alejandro Valverde (Movistar) +3”
5) Patrick Konrad (Bora-Hansgrohe) +3”
6) Rudy Molard (FDJ) +3”
7) George Bennet (Team LottoNL-Jumbo) +3”
8) Rubén Fernández (Movistar) +3”
9) Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac) +3”
10) Sam Oomen (Team Sunweb) +3”

  • shares
  • Mail