Calciatori brasiliani con cittadinanza italiana "farlocca": due arresti

Certificazioni false dietro compenso in denaro

Cittadinanza italiana facile in cambio di denaro: con questa accusa i carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli) hanno arrestato un funzionario di un comune del napoletano e il titolare di un’agenzia di pratiche amministrative. Secondo quanto riferiscono diverse fonti di stampa, in tutto sarebbero circa 300 i cittadini brasiliani che avrebbero ottenuto lo status comunitario e tra di loro ci sarebbero anche calciatori che hanno militato in Serie A, nel campionato francese e in quello portoghese.

Pur non avendone i requisiti, gli stessi ottenevano la cittadinanza italiana in virtù dello ius sanguinis con presunti avi del Bel Paese. Secondo quanto riferisce ‘Tgcom’, tra i giocatori brasiliani che avrebbero ottenuto la cittadinanza italiana pur non avendone titolo, ci sarebbero anche nomi assai noti che militano oltre che nel campionato brasiliano, in alcune tra le più blasonate leghe italiane. Dalle carte della Procura di Nola, secondo ‘Il Mattino’, emergerebbero anche i nomi di calciatori brasiliani naturalizzati italiani che hanno militato nel Palermo e nel Monaco.

Gli8 indagati ora dovranno rispondere di fronte alle autorità delle accuse di corruzione, falsità ideologica e materiale commessa da Pubblico Ufficiale in atti pubblici e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

cittadinanza italiana brasiliani serie a

  • shares
  • Mail