Tennis, Marrakech: Gianluigi Quinzi per la prima volta nel tabellone di un torneo ATP

L’azzurro ha superato le qualificazioni.

In molti ricorderanno il grande clamore attorno a Gianluigi Quinzi dopo la vittoria di Wimbledon nella categoria juniores nel 2013. Dopo quella bellissima parentesi, tuttavia, si è sentito parlare di lui solo per qualche polemica e per una lunga serie di cambi di allenatore. Oggi, finalmente ne parliamo di nuovo per meriti sportivi, perché il 21enne attualmente numero 304 del mondo si è qualificato per il tabellone principale di un torneo ATP, quello di Marrakech, in Marocco.

Quinzi ha battuto due giocatori sulla carta più forti di lui, il russo Evgeny Donskoy, 26enne numero 99, che a Dubai, a febbraio, era riuscito ad avere la meglio addirittura contro sua maestà Roger Federer, e il coreano Duckhee Lee, 18enne numero 130 del ranking.

Il debutto di Quinzi avverrà domani pomeriggio contro il francese Paul Henri Mathieu, che ha 35 anni, attualmente è il numero 108 del mondo e nel corso della sua carriera ha conquistato quattro titoli ATP: a Lione e a Mosca nel 2002, a Casablanca e a Gstaad nel 2007.

Quinzi, impegnato soprattutto in tornei Futures e Challenger, ha provato a qualificarsi a tornei ATP altre cinque volte: nel 2014 a Zagabria e a Kitzbühel, ma è stato eliminato rispettivamente dal serbo Peđa Krstin e dal brasiliano João Olavo Soares de Souza, nel 2015 a Buenos Aires, battuto dall’altro brasiliano Thiago Monteiro, a Miami, sconfitto dall’olandese Thiemo Carsten Jannick de Bakker, e a Roma, sconfitto dal francese Benoît Paire.

Nel torneo di Marrakech è impegnato anche Paolo Lorenzi, che nel primo turno giocherà contro lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, numero 94 del ranking ATP.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail