ATP Marrakech 2017: Quinzi qualificato agli ottavi di finale

Battuto il francese Mathieu in due set.

Ottimo esordio per Gianluigi Quinzi nel tabellone principale del torneo ATP di Marrakech 2017. La giovane speranza del tennis azzurro, che per la prima volta è riuscita a superare le qualificazioni di un torneo ATP, ha vinto il match dei sedicesimi di finale contro il francese Paul-Henri Mathieu, attualmente numero 115 del mondo, 35enne vincitore di quattro tornei ATP nell’arco della sua lunga carriera. Quinzi, invece, è il numero 304 e oggi ha vinto da veterano, imponendosi al tie-break nel primo parziale per poi chiudere più rapidamente nel secondo.

Quinzi ha ottenuto due palle-break già nel primissimo game, ma Mathieu le ha annullate e ai vantaggi ha difeso il servizio. Il break a favore dell’azzurro è arrivato nel quarto game, ma il contro-break è stato immediato e lo stesso si è ripetuto nei due game successivi. Sul 4-4 il 21enne azzurro ha concesso una palla-break, ma l’ha cancellata ai vantaggi, poi ha avuto un set-point sul 5-4 e sul servizio del francese che però è riuscito a salvarsi e si è anche ritrovato a servire per il set per ben quattro volte nel dodicesimo game, ma Quinzi ha annullato tutte le palle-set e ha trascinato il parziale al tie-break che si è poi concluso sul 10-8 per l’azzurro dopo che il francese gli aveva annullato due palle-set e lui ne aveva cancellata un’altra dell’avversario.

Nel secondo parziale Quinzi ha cominciato un po’ in affanno, concedendo tre palle-break nel primo game, ma le ha annullate tutte ed è poi stato lui a strappare il servizio all’avversario nel suo primo turno in battuta del set, portandosi così sul 2-0 e poi sul 3-0 dopo un game in cui non ha lasciato neanche un punto a Mathieu. Quinzi ha avuto altre due palle-break nel quarto game, ma il transalpino si è salvato, tuttavia non è riuscito a recuperare il break di svantaggio. Nel nono game, Quinzi ha incredibilmente rimontato dallo 0-40, ha annullato tutte le palle-break e ha chiuso concretizzando il primo match-point ottenuto.

Il risultato finale è dunque di 7-6(8), 6-3 in un’ora e 58 minuti di gioco, con il primo set che è durato un’ora e 18 e il secondo solo quaranta minuti.

Ora agli ottavi potrebbe esserci un derby, perché Quinzi troverà il vincitore della sfida tra il nostro Paolo Lorenzi e lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, 33enne numero 94 del ranking ATP. Il match è in programma domani a mezzogiorno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail