Francesca Schiavone in finale a Bogotà. Battuta Johanna Larsson in due set

Giocherà per il titolo contro Lara Arruabarrena-Vecino.

Francesca Schiavone ce l’ha fatta, si è qualificata alla finale del torneo WTA di Bogotà sulla terra battuta. Questa sera ha battuto in semifinale la svedese Johanna Larsson in due set, in un’ora e 45 minuti di gioco, ma forse l’impresa più grande l’ha compiuta ai quarti, facendo fuori la testa di serie numero 1 del torneo colombiano, l’olandese Kiki Bertens, che è la numero 20 al mondo. Ed era dal Roland Garros 2015 che l’azzurra non riusciva a battere una top 20, invece contro Bertens è stata strepitosa e l’ha stesa 6-1, 6-4.

Altrettanto brava è stata questa sera contro Larsson che è la numero 57 del ranking WTA, mentre ricordiamo che Francesca al momento è la numero 168, anche se ora, con questi risultati, scalerà decine di posizioni. E ricordiamo anche che la milanese ha annunciato a inizio stagione che questa sarà la sua ultima annata da giocatrice (compirà 37 anni il prossimo 23 giugno).

Nel primo set è stata la svedese a perdere il servizio per prima, ai vantaggi, dopo aver annullato tre-palle break nel suo primo turno in battuta, ma Schiavone ha concesso subito il contro-break e poi ha cancellato tre palle-break nel quinto gioco. Il break decisivo è stato quello del dodicesimo game, quando l’azzurra ha ottenuto una palla-break e l’ha subito sfruttata, chiudendo il set sul 7-5.

Nel secondo parziale Francesca ha perso subito il servizio, ma lo ha recuperato in maniera altrettanto immediata, poi ha ceduto di nuovo la battuta nel quinto game, permettendo a Larsson di portarsi sul 3-2 e poi, servendo bene, sul 4-2. Ma Schiavone ha rimontato, ha strappato due volte consecutivamente il servizio all’avversaria e ha chiuso sul 6-4 sfruttando la seconda di due palle-match.

In finale Francesca Schiavone troverà la spagnola Lara Arruabarrena-Vecino, testa di serie numero 4 e numero 65 del ranking mondiale, che in semifinale si è imposta in due ore e undici minuti con il risultato di 6-2, 4-6, 6-4 contro la sua connazionale Sara Sorribes Tormo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail