Pescara-Juventus 0-2 | Video Gol (doppietta Higuain) | Highlights 15 aprile 2017

La Juventus vince allo Stadio Adriatico contro il Pescara, ultimo in classifica. I bianconeri sono riusciti a trovare le motivazioni anche in una partita sulla carta molto meno importante, ma la loro determinazione è stata ripagata dal fatto che, grazie all’1-1 della Roma contro l’Atalanta, ora la Signora è a +8 sui giallorossi. Higuain, hombre del partido con la sua doppietta, sale a quota 23 gol stagionali in Serie A ed eguaglia Trezeguet in casa bianconera, inoltre raggiunge quota 201 gol in campionato da quanto è in Europa (107 con il Real Madrid, 71 con il Napoli e 23 con la Juve).

Nel primo tempo l’avvio del Pescara è stata molto aggressivo, gli abruzzesi sono arrivati al tiro già nel primo minuto, quando hanno provato a sorpresero Neto con un tiro di Brugman su assist di Coulibaly, ma poi è cominciata una lunga serie di falli da parte degli uomini di Zeman, sia in attacco, sia in difesa, mentre la Juve ha pian pian preso le misure e al 10’ è arrivata la prima azione pericolosa bianconera, con Higuain arrivato due volte al tiro nel giro di pochi secondi. Il Pipita si stava solo scaldando, visto che al 22’ è arrivato il gol, a dire il vero per almeno metà merito di Cuadrado, che ha defibrillato un pallone respinto da Fiorillo e ha servito Higuain a pochi passi dalla porta, lì dove non poteva proprio sbagliare. Tra il 28’ e il 30’ ci sono state un paio di occasioni per Mandzukic, entrambe fallite, poi al 37’ una bella azione di Higuain, che ha impensierito Fiorillo da una posizione impossibile (per un giocatore “normale” ovviamente). Sugli sviluppi del corner guadagnato proprio grazie al tiro del Pipita, la Juve ha sprecato con un inutile fuorigioco che ha fatto imbestialire Allegri. Si capiva, comunque, che il raddoppio era solo una questione di minuti per i bianconeri, che infatti hanno trovato nuovamente il gol al 43’: su un cross di Pjanic, Mandzukic ha fatto da sponda e ha servito Higuain che non ha fallito neanche questa volta.

Nel secondo tempo Allegri ha lasciato negli spogliatoi Pjanic, contro il quale si era infuriato più volte nella prima frazione di gioco, e ha fatto entrare Rincon. Un altro cambio, questa volta imprevisto, ha costretto la Juve a rinunciare fin dal 54’ di Dybala, colpito duro a una caviglia da Muntari, che peraltro avrebbe meritato l’ammonizione (e sarebbe stato di conseguenza espulso). Al posto dell’argentino è entrato Sturaro. La ripresa è stato nettamente meno avvincente rispetto al primo, sia perché il ritmo è notevolmente calato e le squadre si sono allungate moltissimo, sia perché il gioco è stato costantemente interrotto da falli, sostituzioni e ammonizioni. Una delle occasioni più nette è stata ancora una volta per la Juve, al 60’, con Sturaro servito da Cuadrado, ma Fiorillo ha parato con i piedi.
Ora la preoccupazione per i bianconeri è rivolta tutta alla caviglia di Dybala.

Pescara-Juve 0-2 | Video e tabellino


Il video richiesto non è più disponibile.
Ci scusiamo per il disagio.

Pescara-Juventus 0-2
Marcatore: Higuain al 22’ e al 43’ p.t.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Coda, Campagnaro, Biraghi; Coulibaly, Muntari (Benali dal 12' s.t.), Bruno (Bahebeck dal 28' s.t.); Memushaj, Brugman (Verre dal 33' s.t.), Caprari. (Bizzarri, Kastanos, Cerri, Mitrita, Muric, Cubas, Fornasier, Milicevic). All. Zeman

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Pjanic (Ricon al 1' s.t.), Marchisio; Cuadrado (Lemina al 42' s.t.), Dybala (dal 9' s.t. Sturaro), Mandzukic; Higuain. (Audero, Del Favero, Chiellini, Benatia, Alex Sandro, Mattiello, Dani Alves, Mandragora). All. Allegri

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Ammonti: Muntari (P), Pjanic (J), Coulibaly (P), Caprari (P), Coda (P).
Recuperi: 0’ p.t.; 4’ s.t.

  • shares
  • Mail