Tour of the Alps 2017, terza tappa: doppietta Sky con Thomas e Landa. Terzo Pozzovivo | Video

Dominio totale del Team Sky. Thomas diventa anche il nuovo leader della generale.

La terza tappa del Tour of the Alps da Villabassa a Funes è stato un vero e proprio atto di forza del Team Sky, che è andato prima a riprendere la fuga del giorno, poi ha attaccato prima con Mikel Landa e poi con Geraint Thomas, che si sono coordinati benissimo nel finale, riuscendo a conquistare la vittoria con il gallese e il secondo posto con lo spagnolo. Terzo Domenico Pozzovivo dell’AG2R La Mondiale, l’unico che ha provato a far saltare i piani della squadra britannica. In particolare è stata impressionante la facilità con cui Thomas è uscito dal gruppetto degli inseguitori ed è andato a riprendere e poi superare Landa e Pozzovivo.

La tappa odierna è stata accorciata a 135 km (doveva essere di 141,1), è stata tolta dal percorso la salita al Passo delle Erbe a causa di problemi meteo. Con il primo attacco è subito andata in porta la fuga di giornata, che ha avuto per protagonisti Leigh Howard dell’Aqua Blue, Filipp Fortin del Team Tirol e Davide Orrico della Sangemini Olmo. Il loro vantaggio massimo + stato di 7’ 15” al km 20. Al gpm di Terento è stato Orrico a transitare per primo e lo stesso corridore ha poi attaccato da solo aggiudicandosi anche il successivo gpm e restando in fuga solitaria per molti chilometri mentre Fortin e poi Howard venivano ripresi dal gruppo.

All’inseguimento di Orrico si è formato un drappello piuttosto numeroso di corridori, guidato dagli uomini del Team Sky. L’atleta della Sangemini Olmo ce l’ha messa davvero tutta per cercare di allungare la sua fuga, ma a 7,5 km si è dovuto arrendere all’incedere del gruppetto trainato dagli uomini in nero.

Ai -4,2 km ha attaccato Mikel Landa gli hanno risposto Dario Cataldo dell’Astana e Domenico Pozzovivo dell’AG2R La Mondiale, ma solo quest’ultimo è riuscito a tenere il ritmo e ha anche dato il cambio allo spagnolo, mentre Cataldo è rimasto indietro, con qualche metro di vantaggio sul gruppetto di inseguitori dai quali ha provato a staccarsi Thibaut Pinot, ma scatenando l’immediata reazione di Geraint Thomas del Team Sky, che ha subito chiuso il buco che il francese stava provando a creare.

Ai -2 km Davide Formolo della Cannondale-Drapac ha attaccato in testa al gruppetto i inseguitori, ma Thomas ha risposto anche questa volta e poi si è lanciato e in pochissimi secondi ha raggiunto Landa e Pozzovivo. Nel frattempo Pinot ha cercato di rispondere al gallese, ma non è riuscito a raggiungerlo.

Mentre Landa restava a ruota di Pozzovivo, Thomas ha attaccato da solo, poi nel finale, mentre l’italiano provava a reagire, Landa gli è uscito dalla ruota ed è andato a prendersi il piazzamento d’onore.

Thomas Landa Pozzovivo

Questi i primi dieci oggi al traguardo:
1) Geraint Thomas (Team Sky) 3h 47’ 50”
2) Mikel Landa (Team Sky) s.t.
3) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) +3”
4) Pierre Rolland (Cannondale-Drapac) +13”
5) Thibaut Pinot (FDJ) +13”
6) Michele Scarponi (Astana) +14”
7) Damiano Caruso (BMC) +14”
8) Emanuel Buchmann (Bora-Hanserohe) +14”
9) Hugh Carty (Cannondale-Drapac) +14”
10) Davide Formolo (Cannondale-Drapac) +14”

E queste sono le prime posizioni della classifica generale dopo tre tappe:
1) Geraint Thomas (Team Sky) 10h 40’ 02”
2) Domenico Pozzovivo (AG2R La Finale) +16”
3) Thibaut Pinot (FDJ) +19”
4) Michele Scarponi (Astana) +21”
5) Davide Formolo (Cannondale-Drapac) +31”
6) Mikel Landa (Team Sky) +36”
7) Hug Carthy (Cannondale-Drapac) +39”
8) Damiano Caruso (BMC) +42”
9) Pierre Rolland (Cannondale-Drapac) +46”
10) Danilo Celano (Italia) +48”

  • shares
  • Mail