Cannavaro si sfoga: "Per qualche napoletano dovevo scansarmi o causare rigore" [VIDEO]

Il difensore non le manda a dire via Instagram

paolo cannavaro

Paolo Cannavaro si sfoga all’indomani di Sassuolo-Napoli e lo fa in seguito ad alcune polemiche sollevate tramite i social network e non solo. Stando ad alcuni sedicenti tifosi del Napoli, ieri l’ex capitano dei partenopei avrebbe potuto giocare con meno “intensità”, per così dire, contro la squadra della sua città. Altri, addirittura, sono arrivati a rinfacciargli il fatto che avrebbe potuto accusarsi di un fallo di mano nel finale di partita, anche se in realtà ha colpito la palla con la testa.

La risposta del calciatore non si è fatta attendere ed oltre a rivendicare il rispetto nei confronti della squadra che gli paga lo stipendio, ossia il Sassuolo, ribadisce di voler continuare a difendere i valori dello sport oltre che quelli delle sue origini napoletane, appunto. “Per rispetto della mia città e dei napoletani ad ogni gol contro il napoli non esulto!!per rispetto mio,dei miei compagni e del Sassuolo gioco SEMPRE per vincere....”, scrive su Instagram Paolo Cannavaro, lasciando il resto delle sue considerazioni ad un video assai eloquente.

"Per qualcuno avrei dovuto scansarmi o causare rigore... Per fortuna gran parte dei napoletani ha capito che sono un professionista. Per rispetto mio e dei compagni gioco sempre per vincere", il sunto di quanto dice il difensore nel filmato.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail