Giro di Romandia 2017: Fabio Felline ha vinto il cronoprologo | Video

L’italiano della Trek-Segafredo è il primo leader della corsa svizzera.

Fabio Felline ha vinto il cronoprologo del Giro di Romandia 2017 con una straordinaria prestazione. L’italiano della Trek Segafredo ha percorso i 4,8 km previste nella cittadina di Aigle in soli 5’ 57” e nessuno è riuscito a batterlo. Il piemontese si è messo alle spalle l’ex detentore del record del mondo nonché vincitore della crono del Giro d’Italia 2017 Alex Dowsett della Movistar, che è partito per ultimo e con il numero 1 sulle spalle ereditato dal vincitore dell’anno scorso di questa corsa, Nairo Quintana, che invece quest’anno è concentrato sul Giro d’Italia che inizia tra dieci giorni.

Dowsett, che all’intermedio a Yvorne (km 2,5) aveva lo stesso identico tempo di Felline, ha chiuso con 2” di ritardo. L’italiano, infatti, ha fatto la differenza rispetto a tutti gli altri proprio nella seconda parte del percorso. Al terzo posto si è piazzato Alexander Edmonson dell’Orica-Scott con un ritardo di 7”.

Specialisti della corsa contro il tempo come Primoz Roglic del Team LottoNL-Jumbo e l’ex campione del mondo Vasil Kiryienka del Team Sky si sono dovuti accontentare rispettivamente del sesto e del settimo tempo, a +9” e +10”.

Fabio Felline è dunque il primo leader della corsa e domani indosserà la maglia che rappresenta il primato nella classifica generale nella prima tappa in linea, che è già piuttosto dura e adatta agli scalatori.

A proposito dei pretendenti al titolo finale, tra i meglio piazzati dopo la prova di oggi troviamo Ion Izagirre della Bahrain Merida, che ha chiuso al 12° posto a +12” e il compagno di squadra di Felline, il colombiano Jarlinson Pantano, 19° a +15”. Simon Yates dell’Orica-Scott ha vince chiuso al 25° posto a +18”, Simon Spilak della Katusha-Alpecin è 47° a +23”, Chris Froome è addirittura 77° a +29”.

Questi i primi dieci classificati del cronoprologo:
1) Fabio Felline (Trek-Segafredo) 5’ 57”
2) Alex Dowsett (Movistar) +2”
3) Alexander Edmonson (Orica-Scott) +7”
4) Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors) +8”
5) Victor Campenaerts (Team LottoNL-Jumbo) +8”
6) Primoz Roglic (Team LottoNL-Jumbo) +9”
7) Vasil Kiryenka (Team Sky) +10”
8) Tom Bohli (BMC) +10”
9) Johan Le Bon (FDJ) +11”
10) Christoph Pfingsten (Bora-Hanserohe) +11”

Chiaramente le prime posizioni della classifica generale sono identiche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail