Pioli: "La classifica è negativa"

Un'altra sconfitta interna per l'Inter, uscita fra i fischi dei suoi tifosi a San Siro, ed incapace di capitalizzare il bottino in termini di punti. Pioli ammette l'impossibilità di raggiungere il terzo posto e commenta con amarezza l'attuale posizione in campionato:

Se fosse questa la classifica sarebbe una stagione non positiva. L'obiettivo primario adesso è tornare a vincere e tornare a giocare da squadra concentrata e determinata per 95 minuti. Io non sono né timoroso né preoccupato: del mio futuro ne state parlando solo voi e pure troppo. Il mio unico pensiero è tirare fuori il massimo dai miei giocatori. Poi i risultati ci diranno quale sarà il domani.

La delusione è grande, al punto da condannare l'ingenuità di Brozovic dopo il mani che ha determinato il rigore per la Sampdoria:

È stata un'occasione non sfruttata, ma il campionato non finisce oggi. I fischi di San Siro, comunque, ci stanno, se non riesci a dare il massimo e a mettere in campo tutte le qualità. Il fallo di mano sul rigore? È un'ingenuità grave.

  • shares
  • Mail