GP Francoforte 2017: tris di Kristoff, doppietta Katusha con Zabel | Video

La 55esima edizione da Eschborn a Francoforte.

Alexander Kristoff colpisce ancora in quel di Francoforte. Il norvegese del Team Katusha-Alpecin ha vinto la corsa di 215,7 km da Eschborn a Francoforte come aveva fatto nelle due precedenti edizioni (2014 e 2016, nel 2015 non si è disputata). Il velocista della squadra russa ha finalizzato lo splendido lavoro dei suoi compagni ed Erik Zabel, che gli ha tirato la volata e che questa corsa l’ha vinta tre volte (1999, 2002 e 2005) si è piazzato al secondo posto. Di fatto i due Katusha hanno creato il vuoto nello sprint finale, tanto che Kristoff ha tagliato il traguardo un secondo prima del compagno e due secondi prima del terzo classificato, John Degenkolb della Trek-Segafredo, che ha regolato un gruppetto di cinque uomini.

Il percorso, tutto intorno a Francoforte, è stato caratterizzato da otto salite, ma solo una, quella di Feldberg al km 55,2, un po’ più impegnativo, e otto sprint intermedi. Una gara decisamente per velocisti con un finale da volata.

Oggi ci sono stati otto in fuga fin dai primi chilometri: Peter Koning dell’Aqua Blue Sport, Antoine Warnier della WB Veranclassic Aqua Protect, Jens Wallays della Sport Vlaanderen-Baloise, Dries De Bondt della Verandas Willems CT, Nikolay Trusov della Gazprom RusVelo, Brian van Goethem del Team Roompot-Nederlandse Loterij, Twan Castelijns del Team LottoNL-Jumbo e Carl Soballa della LKT Brandenburg. Il loro vantaggio massimo è stato di quasi otto minuti.

A una novantina di chilometri dal termine Koning e Soballa hanno provato ad rispetto agli altri sei battistrada, ma sono poi tornati presto tutti insieme, anche se De Bondt è stato il primo a mollare. Ai -45 km dal plotone si è staccato un gruppetto di una decina di contrattaccanti che hanno raggiunto i battistrada e ai -30 km si è formato un gruppo di una ventina di uomini, con poco distacco rispetto al resto del gruppo.

Negli ultimi 15 km si è staccata una coppia di battistrada, Jan Tratnik della CCC Sprandi Polkowice e Aime De Gendt della Sport Vlaanderen-Baloise, ma con un vantaggio troppo risicato, infatti alla fine si è arrivati alla volata, con la terza vittoria di fila di Kristoff.

Da annotare che oggi, nonostante la Bora-Hansgrohe abbia lavorato moltissimo per riprendere la fuga, Peter Sagan si è ritirato a 60 km dal traguardo, probabilmente per qualche disturbo fisico che sicuramente giustificherà sui suoi canali social in serata.

Alexander Kristoff Francoforte

Questi i primi dieci al traguardo:
1) Alexander Kristoff (Team Katusha-Alpecin) 5h 29’ 33”
2) Rick Zabel (Team Katusha-Alpecin) +1”
3) John Degenkolb (Trek-Segafredo) +2”
4) Jean-Pierre Drucker (BMC) +2”
5) Pim Ligthart (Roompot-Nederlandse Loterij) +2”
6) Juan José Lobato (Team LottoNL-Jumbo) +2”
7) Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) +2”
8) Ariel Maximiliano Richeze (Quick-Step Floors) +3”
9) Michel Kreder (Aqua Blue Sport) +3”
10) Ben Swift (UAE Team Emirates) +3”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail