Mijatovic: "Juve perdente in finale, Real vince sempre"

Predrag Mijatovic, ex attaccante del Real Madrid, anticipa già l’assai probabile finale di Champions League contro la Juventus. Dopo le semifinali di andata, infatti, Blancos e bianconeri hanno messo praticamente un piede a Cardiff: Ronaldo e soci hanno rifilato tre reti all’Atletico Madrid tra le mura amiche; Higuain con una doppietta ha steso in trasferta il Monaco. Insomma, a meno di catastrofi al ritorno, la finale di Cardiff dovrebbe essere proprio Real-Juve. Un dejà vù per Predrag Mijatovic, che il 20 maggio del 1998 mise a segno il gol in fuorigioco che scippò sostanzialmente una Champions alla Vecchia Signora.

Intervistato da Cadena Ser, l’ex centravanti ha sottolineato: “La Juventus è una squadra seria, quasi perfetta in difesa e con grandi qualità in attacco. Sia i bianconeri che il Real Madrid arriveranno in finale e stanno vivendo un grande momento di forma”. Il pronostico, dunque, non prevede sorprese nelle semifinali di ritorno, mentre in finale, secondo Mijatovic non ci saranno sorprese: “La Juventus è una squadra perdente nelle finali e il Real Madrid riesce a batterla ogni volta che la affronta”.

Al di là della finale del 1998, in realtà i precedenti dicono un’altra cosa: Juventus e Real Madrid si sono incontrate 18 volte e il bilancio è di 8 vittorie bianconere, 8 vittorie degli spagnoli e 2 pareggi. Certo è che in finale il Real ha una percentuale maggiore di vittorie, considerati gli 11 trofei vinti, contro i 2 dei bianconeri.

mijatovic real madrid juventus

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail