Michele Scarponi, l’Astana diffonde un’intervista inedita nel giorno dell’inizio del Giro 2017

L’ultima intervista di Michele Scarponi.

Proprio oggi, venerdì 5 maggio 2017, giorno in cui è stato dato il via al Giro d’Italia numero 100, l’Astana ha pubblicato sul proprio canale YouTube una lunga intervista rilasciata da Michele Scarponi. 27 minuti in cui il campione si racconta come sempre a suo modo, tra il serio e il faceto.

L’intervista era stata realizzata proprio perché Scarponi sarebbe dovuto essere il capitano dell’Astana a questo Giro. La squadra kazaka ha deciso di prendere il via senza un capitano designato e con solo otto uomini, quelli che avrebbero dovuto aiutare l’Aquila di Filottrano a lottare per la classifica generale.

Il numero 21, che era destinato a Scarponi, non è stato riassegnato, ma è sulla sua bici, che sarà portata in giro su tutte le strade della corsa rosa, sull’ammiraglia dell’Astana. I suoi compagni lotteranno giorno per giorno per le singole tappe e molto probabilmente uno di loro si lancerà a caccia del gran premio più importante di questa edizione del Giro, il Mortirolo, che è dedicato proprio a Scarponi e darà 70 punti per la Maglia Azzurra, anche più della Cima Coppi, che è il Passo dello Stelvio ed entrambe le salite sono nella sedicesima tappa.

Nell’intervista che potete vedere nel video in apertura di questo post, Scarponi parla un po’ di tutto, del suo carattere, del suo lavoro, delle gioie e i dolori dell’essere un ciclista di alto livello. Parla anche del terremoto che ha colpito la sua regione, le Marche, unico momento in cui Scarponi diventa serio, parlando delle famiglie che hanno perso tutto a causa delle continue scosse, e sottolinea come queste persone abbiano bisogno di aiuti concreti e non solo di parole.

Il suo desiderio per il Giro 2017 era di dimostrare di essere ancora competitivo come l’anno scorso, quando aiutò Vincenzo Nibali a trionfare e fu talmente importante il suo apporto che lo Squalo dello Stretto disse che meritava “una statua”.

Michele Scarponi - Astana - Ultima intervista

  • shares
  • Mail