Mondiali di Rugby 2019: Italia nel girone con All Blacks e Springboks

Girone di ferro per gli azzurri.

A Kyoto si sono svolti oggi i sorteggi per i Mondiali 2019 di rugby e sebbene le qualificazioni non siano ancora complete, si può già dire che il girone degli azzurri è un girone di ferro, visto che ci saranno i campioni in carica, gli All Blacks della Nuova Zelanda, e un’altra delle squadre accreditate per la vittoria finale, gli Springboks del Sudafrica.

L’Italia era nella terza urna ed è stata pescata nella Pool B, quella con le due squadre più famose in questo sport, entrambe con due titoli iridati già conquistati. Il percorso di qualificazione andrà ancora avanti fino a novembre 2018, all’appello mancano una squadra europea, una africana, due dell’Oceania, due americane, la vincitrice dei PlayOff e una da ripescare.

Al girone dell’Italia, in particolare, sarà aggiunta la squadra africana vincitrice del Rugby Africa Championship e quella ripescata. I padroni di casa del Giappone, invece, sono stati inseriti nella Pool A con Irlanda, Scozia, un’altra europea da stabilire e quella che vincerà i PlayOff.

Nella Pool C troviamo Inghilterra, Francia, Argentina, cui si aggiungeranno una squadra americana e una dell’Oceania. Infine, nella Pool D, ci sono Australia, Galles, Georgia, poi arriveranno anche un’altra squadra dell’Oceania e una americana.

La squadra ripescata, che andrà nel girone dell’Italia, sarà una tra: perdente del playoff Europa-Oceania, perdente dello scontro tra America del Nord e America del Sud, seconda classificata del Rugby Africa Championship e vincente del PlayOff fra la squadra meglio piazzata all'Asia Rugby Championship (escluso il Giappone che è già qualificato in qualità di Paese ospitante) e la vincitrice dell'Oceania Cup.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail