Volley femminile: Pesaro torna in Serie A1 dopo quattro anni

Le marchigiane hanno vinto i PlayOff di A2.

Il massimo campionato di pallavolo femminile ritrova una delle sue città storiche e più vincenti, Pesaro. Le marchigiane, infatti, dopo aver chiuso la Regular Season al secondo posto, si sono imposte nei PlayOff battendo in finale la SAB Grima Legnano.

Pesaro è la seconda squadra a strappare il pass per la Serie A1 dopo un altro team marchigiano, la Lardini Filottrano, che ha vinto la Regular Season con un solo punto in più delle conterranee.

Per quanto riguarda i PlayOff, Pesaro ha prima eliminato la Delta Informatica Trentino con un doppio 3-0 in semifinale, poi ha ottenuto altri due successi, sempre in tre set, contro Legnano in finale, rendendo dunque inutile Gara 3.

Ricordiamo che la “nuova” Pesaro è nata nel 2013, quando l’attuale dirigenza ha comprato il titolo sportivo dalla Snoopy Pallavolo Pesaro, che militava in B1, e si è fusa con il glorioso Robursport Volley Pesaro, che ha rinunciato a partecipare in Serie A1. Ha militato due anni in Serie B1, ottenendo un quinto posto il primo anno e il primo posto nel proprio girone nel secondo, per poi conquistare la promozione grazie al successo nei PlayOff.

Nel 2016 le marchigiane si sono fermate alle semifinali sia della Coppa Italia di A2, sia dei PlayOff promozione, mentre quest’anno è arrivata in finale di Coppa Italia di A2 contro Filottrano, che ha vinto, e poi ecco la finale e il trionfo anche nei PlayOff promozione.

Il Robursport Volley Pesaro, dalle cui ceneri è nata la società attuale, è stata una delle squadre più vincenti nel volley italiano, con tre scudetti consecutivi dal 2008 al 2010, una Coppa Italia di A2 nel 2003 e una di A1 nel 2009, quattro Supercoppe Italiane (2006, 2008, 2009 e 2010), una Challenge Cup nel 2006 e una Cev Cup nel 2008.

Foto © Rubin/Lega Volley Femminile

  • shares
  • Mail