Giro d'Italia 2017 | 8a Tappa: vittoria per Gorka Izagirre Insausti! Jungels sempre in Rosa

L'ottava tappa del Giro d'Italia 2017 da Molfetta a Peschici

Gorka Izagirre Insausti ha vinto l'ottava tappa del Giro d'Italia 2017, approfittando della "libera uscita" che gli ha concesso la Movistar. Il corridore basco ha preso parte alla fuga di giornata e negli ultimi km si è giocato la vittoria con Luis Leon Sanchez, Valerio Conti e Giovanni Visconti. Il più brillante sembrava essere il giovane Conti, ma proprio in uno dei tornanti finali ha perso il controllo dell'anteriore ed è finito a terra, facendo anche perdere il ritmo della pedalata a Visconti che era alla sua ruota. Izagirre Insausti ha saputo approfittare di questo momento di impasse ed è scappato via agli altri fuggitivi andando a conquistare la vittoria di tappa. La Maglia Rosa è invece rimasta sulle spalle del lussemburghese Bob Jungels, arrivato al traguardo insieme a tutti gli altri big della corsa.

Ecco l'ordine d'arrivo della tappa di oggi:

Giro d'Italia: ottava tappa

  • 17:06

    Abbiamo controllato i distacchi: i big della corsa sono arrivati tutti insieme. Nessun uomo di classifica ha quindi pagato la salita finale della tappa di oggi.

  • 17:01

    Vittoria di tappa per Gorka Izagirre Insausti (MOV)! Secondo posto per Giovanni Visconti e terzo per Luis Leon Sanchez. La volata del gruppo è stata invece vinta dal nostro favorito della vigilia: Enrico Battaglin.

  • 17:00

    Gorka Izagirre intanto è scattato e sta guadagnando su Sanchez e Visconti.

  • 16:59

    Valerio Conti è scivolato in un tornante! È fuori dalla lotta!

  • 16:58

    1,5km al traguardo. Iniziata la salita per i 4 fuggitivi che adesso hanno solo 36" di vantaggio sul gruppo! Finale apertissimo!

  • 16:56

    2km al traguardo. 53" per i fuggitivi. Sta per terminare la discesa.

  • 16:55

    Intanto Landa è stato ripreso dal gruppo della Maglia Rosa, trainato dalla FDJ di Pinot. Il ritardo del gruppo dai fuggitivi è di 1 minuto.

  • 16:54

    Sanchez e Conti sono rientrati su Gorka Izagirre e Visconi a 5,8km dal traguardo. A 5km dal traguardo inizierà una discesa che terminerà a 1,5km dal traguardo. A questo punto un discesista come Luis Leon Sanchez sembra essere favorito.

  • 16:50

    Continua a cambiare le situazione in testa: adesso sono Gorka Izagirre e Visconti i corridori al comando.

  • 16:48

    Continue schermaglie nel gruppetto dei fuggitivi. Adesso Luis Leon Sachez è scattato, portandosi dietro Visconti. Il vantaggio sul gruppo della Maglia Rosa è di 1'11".

  • 16:47

    Mikel Landa (Sky) è intanto scattato dal gruppo della Maglia Rosa.

  • 16:47

    9,8km al traguardo. Conti ha ricucito lo strappo portandosi a ruota Luis Leon Sanchez e Gorka Izagirre Insausti. Si è staccato l'austriaco Postlberger.

  • 16:43

    10,5km al traguardo. Attacco di Giovanni Visconti! Gli altri 4 fuggitivi non hanno risposto immediatamente.

  • 16:40

    13km al traguardo. Katusha-Alpecin e Quick-Step Floors spingono il gruppo della Maglia Rosa: 1'48" di ritardo dai fuggitivi.

  • 16:35

    17km al traguardo. 2'16" per i fuggitivi.

  • 16:33

    19km al traguardo. I 5 in fuga collaborano in modo efficace. Il loro vantaggio sul gruppo è di 2'38".

  • 16:26

    24km al traguardo. 2'56" di vantaggio sul gruppo Maglia Rosa per Luis Leon Sanchez Gil (AST), Giovanni Visconti (BMT), Valerio Conti (UAE), Lukas Postlberger (BOH) e Gorka Izagirre Insausti (MOV). Nel mezzo, sparpagliati, tutti gli altri fuggitivi.

  • 16:20

    28km al traguardo. 3'00" il vantaggio dei 5 battistrada sul gruppo della Maglia Rosa. Valerio Conti è sempre al comando della classifica generale virtuale.

  • 16:15

    Questa la composizione del quintetto al momento al comando: Luis Leon Sanchez Gil (AST), Giovanni Visconti (BMT), Valerio Conti (UAE), Lukas Postlberger (BOH) e Gorka Izagirre Insausti (MOV).

  • 16:11

    Adesso si è formato un quintetto al comando della corsa. Il vantaggio sugli altri fuggitivi è comunque minimo.

  • 16:09

    37km al traguardo. Il vantaggio scende a 1'55". In testa al gruppo dei fuggitivi sono iniziate le schermaglie con protagonisti Conti e Visconti.

  • 16:05

    39km al traguardo. La Quick-Step Floors sta spingendo. Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 2'13".

  • 15:58

    46km al traguardo. Il gruppo della Maglia Rosa ha finalmente accelerato; il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 3'16".

  • 15:50

    50km al traguardo: situazione invariata. Pochissime emozioni.

  • 15:43

    È salito a 4'46" il vantaggio degli uomini al comando quando mancano 53km al traguardo.

  • 15:39

    L'austriaco Lukas Postlberger (BOH), membro della fuga, è scivolato in discesa senza riportare gravi conseguenze; poco dopo è risalito in sella ed è ripartito.

  • 15:36

    57km al traguardo. La Quick-Step Floors di Bob Jungels per il momento non si è messa a lavorare per ridurre il ritardo dai fuggitivi: 4'05" il margine dei fuggitivi. Al via di questa tappa Valerio Conti aveva 2'10" di ritardo da Jungels.

  • 15:26

    62km al traguardo. Sale a 3'21" il ritardo del gruppo Maglia Rosa da quello dei fuggitivi. Valerio Conti (UAE) è in questo momento la Maglia Rosa virtuale.

  • 15:22

    I due Bardiani si sono accodati agli altri 13 fuggitivi. Adesso il gruppetto di testa è composto da 15 corridori. Questi i loro nomi: Enrico Barbin (Bardiani-CSF), Nicola Boem (Bardiani-CSF), Laurent Didier (TFR), Valerio Conti (UAE), Gorka Izagirre Insausti (MOV), Giovanni Visconti (BMT), Kristian Sbaragli (DDD), Davide Villella (CPT), Gregor Muhlberger (BOH), Lukas Postlberger (BOH), Luis Leon Sanchez Gil (AST), Clement Chevrier (AG2), Julen Amezqueta Moreno (WIL), Branislau Samoilau (CCC) e Ivan Rovny (GAZ).

  • 15:19

    Sono Enrico Barbin e Nicola Boem i due della Bardiani-CSF scattati dal gruppo in precedenza. Tra poco si accoderanno agli altri 13 fuggitivi.

  • 15:15

    Luis Leon Sanchez ha rinunciato alla sua azione da solista ed è stato raggiunto dai contrattaccati. Adesso sono 13 i corridori al comando della classifica.

  • 15:14

    Due corridori della Bardiani-CSF sono scattati dal gruppo per cercare di andare a riprendere gli uomini in fuga.

  • 15:10

    71km al traguardo: Luis Leon Sanchez guida la corsa con 45" di vantaggio su un gruppetto diventato di 12 corridori. 1'44" il margine sul gruppo.

  • 15:06

    Alle spalle di Luis Leon Sanchez Gil (AST) adesso c'è un solo gruppetto di contrattaccanti composto da Laurent Didier (TFR), Valerio Conti (UAE), Giovanni Visconti (BMT), Kristian Sbaragli (DDD), Davide Villella (CPT), Gregor Muhlberger (BOH), Lukas Postlberger (BOH) e Branislau Samoilau (CCC). Il loro ritardo è di 43".

  • 15:01

    78km al traguardo. I corridori hanno da poco scollinato al GPM di Monte Sant'Angelo. Al comando della corsa c'è lo spagnolo Luis Leon Sanchez Gil (AST). Alle sue spalle c'è un primo gruppetto di inseguitori a 47" e un secondo gruppetto a 59". Il gruppo Maglia Rosa è invece a 1'38".

14:55 - A breve il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Giro d'Italia 2017 | 8a Tappa (Molfetta-Peschici)

L'ottava tappa del Giro d'Italia 2017 potrebbe dare uno scossone alla classifica generale, al momento guidata dal lussemburghese Bob Jungels. Non si tratta di una tappa di alta montagna, ma oggettivamente la frazione da Molfetta a Peschici potrebbe anche far andare in difficoltà qualcuno dei big di questo Giro. Dopo 80km completamente pianeggianti, la strada inizierà a salire verso il GPM di 2a categoria di Monte Sant'Angelo, fissato in cima ad una salita di 9,5km con pendenza media del 6,8% e punte fino al 10%. Probabilmente su questo tratto in salita un gruppetto di corridori cercherà di prendere il largo.

Al km 143 è invece fissato il secondo GPM della giornata, quello di Coppa Santa Tecla; una salita di terza categoria che non dovrebbe rappresentare un problema neanche per le ruote veloci. La strada tornerà quindi ad essere pianeggiante fino a quando mancheranno 13km al traguardo. Nel finale, infatti, i corridori dovranno prima affrontare la salita di Coppa del Fornaro (non classificata come GPM) ed infine, negli ultimi 1500m, lo strappo finale tra le strade di Peschici (con punte fino al 12%). Difficilmente i velocisti presenti in gruppo riusciranno a giocarsi questa vittoria, mentre è molto più probabile che qualcuno dei big decida di sferrare il proprio attacco nel finale per guadagnare qualche secondo prezioso.

Il favorito principale per la vittoria di tappa è Enrico Battaglin (Lotto NL-Jumbo), passista-scalatore già vincitore di 2 tappe al Giro, le cui caratteristiche tecniche si sposano perfettamente con il finale in programma oggi. Nella lista dei favoriti vanno menzionati anche il canadese Michael Woods (Cannondale) e il britannico Adam Yates (Orica). Come detto in precedenza è lecito aspettarti anche l'attacco di qualche big, quindi attenzione anche a Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail