Giro d’Italia 2017, Pozzovivo: “Dumoulin gliel’ha data nei denti…”

Il capitano dell’AG2R La Mondiale oggi è arrivato quarto.

Domenico Pozzovivo è uno dei corridori che oggi può essere più soddisfatto della corsa disputata nella diciottesima tappa del Giro 100 da Moena a Ortisei. Il capitano dell’AG2R La Mondiale ha recuperato tempo in classifica generale, passando dai +3’ 05” di ritardo che aveva fino a ieri rispetto alla Maglia Rosa Tom Dumoulin a +2’ 07” essendo arrivato al traguardo quarto, a soli 8” dal vincitore Tejay Van Garderen della BMC.

Pozzovivo è rimasto con Thibaut Pinot della FDJ, che tra gli uomini di classifica oggi può festeggiare più di tutti, perché ha recuperato più di un minuto, tagliando il traguardo per terzo e ottenendo anche l’abbuono. Per il francese si è riaperta la gara, perché ora ha il podio alla sua portata.

Per il lucano le possibilità di salire sul podio sono abbastanza remote, ma potrebbe chiudere tra i primi cinque, visto che è a 9” dal quinto, Ilnur Zakarin del Team Katusha-Alpecin, e in ogni caso per lui questo è finora il miglior Giro della sua carriera. Al termine della tappa ha detto a proposito della sua gara e di quella dei primi tre della classifica generale (Dumoulin, Quintana, Nibali):

“Oggi c’è stata un po’ di stanchezza da parte loro, perché si sono molto presto, io ho cercato di gestire le forze e alla fine ne avevo almeno quanto loro, perciò ho sfruttato un po’ la tattica. È un Giro che mi sta dando molte soddisfazioni. Peccato per la vittoria che ancora mi sfugge, però l’importante è continuare con questa gamba. Siamo in un parterre di grandi campioni e fare queste prestazioni è importante”

Pozzovivo ha anche parlato delle schermaglie tra i primi tre e del fatto che Nibali e Quintana non sono riusciti ad attaccare Dumoulin:

“Dumoulin era talmente sicuro di sé che per far capire che è forte gliel’ha data sui denti… come si dice in gergo. Diciamo che non ho visto punti di debolezza da parte sua”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail