World League Volley 2017, Blengini: “Abbiamo bisogno di tempo per lavorare. A Pesaro test importante”

Comincia domani l’avventura degli azzurri.

La World League 2017 sta per decollare e lo farà da Pesaro dove la nazionale italiana di pallavolo maschile ospita questo weekend Iran, Brasile e Polonia. Un girone davvero molto duro che impegnerà da subito gli azzurri in un breve, ma intenso tour de force.

Domani la prima partita in programma, alle ore 17, è quella tra Brasile e Polonia, le due finaliste dei Mondiali 2014 nonché rispettivamente campioni olimpici e campioni del mondo in carica, mentre l’Italia scenderà in campo alle 20 contro l’Iran.

In attesa di dare il via alle danze all’Adriatic Arena, oggi hanno parlato il ct azzurro Chicco Blengini e il capitano Simone Buti. Il coach ha sottolineato come queste sfide siano importanti non tanto per il risultato in sé, quando per trovare il gioco e per amalgamare un gruppo che unisce vecchi e nuovi elementi:

“La nostra è una squadra che negli ultimi anni ha sviluppato un suo stile e peculiarità ben definite che vogliamo continuare ad avere nel tempo. L’intenzione è quella di mantenere una ben definita identità di gioco nel segno della continuità tra il vecchio e il nuovo quadriennio olimpico che ci apprestiamo ad affrontare. Proprio in virtù dell’inizio del nuovo ciclo sono presenti nel gruppo alcune novità che dovranno amalgamarsi con i ragazzi reduci dall’esperienza di Rio. Proprio per questo motivo ho deciso di puntare su un gruppo che rappresenta a mio avviso il giusto mix tra esperienza e gioventù; è vero che non ci sono alcuni interpreti delle ultime stagioni che hanno bisogno di tirare un po’ il fiato, ma il nostro obiettivo è quello di dare continuità a un certo tipo di lavoro e interpretazione della nostra identità di squadra”

Il ct giustamente fa notare che in questa fase serve tempo per trovare i giusti equilibri:

“Siamo appena all’inizio di questa stagione; la squadra ha bisogno di tempo per lavorare con una certa continuità e per questo dobbiamo sfruttare al massimo ogni istante che abbiamo a disposizione. Qui a Pesaro ce la vedremo con avversarie di notevole caratura, saranno dei test importanti per noi grazie ai quali misureremo il nostro stato di forma”

Quello di far integrare i due gruppi di giocatori è un compito che spetta anche al capitano Simone Buti:

“La nostra è una squadra basata sul gruppo che ha disputato le Olimpiadi con innesti di giovani di sicuro valore. Il compito di noi giocatori più esperti è quello di permettere a loro un ambientamento veloce per sentirsi subito protagonisti e per far sì che la squadra possa fare bene sin da subito. Sappiamo che non sarà semplice qui a Pesaro, ma dobbiamo crescere e per farlo servono partite come queste”

Ci sono ancora biglietti disponibili per l’Adriatic Arena: domani la biglietteria sarà aperta dalle 10 alle 13 e dalle 14 fino all’inizio delle partite.

Ct Blengini prima di esordio World League 2017

Foto e video © FIVB e Federvolley

  • shares
  • Mail