Roland Garros 2017: la pioggia bagna Parigi, tutti i quarti maschili in un giorno

Tutti e quattro i match si giocheranno domani (salvo altri imprevisti).

Giocheranno tutti insieme appassionatamente domani, mercoledì 7 giugno, i magnifici otto approdati ai quarti di finale del Roland Garros 2017. La pioggia il vento che oggi hanno funestato Parigi hanno fatto allungare i tempi dei quarti femminili e così i match tra Rafael Nadal e Pablo Carreno-Busta da una parte e tra Novak Djokovic e Dominic Thiem dall’altra, che erano in programma oggi, non si sono potuti disputare e sono stati riprogrammati per domani quando dovranno scendere in campo anche Andy Murray contro Kei Nishikori e Stan Wawrinka contro Marin Cilic.

Domani, in particolare, si giocherà a partire dalle ore 11: Nadal vs Carreno-Busta e Murray-Nishikori, insieme con il quarto femminile Garcia-Pliskova, andranno in scena sul campo Philippe Chatrier, mentre Djokovic vs Thiem, Wawrinka-Cilic e il femminile Svitolina-Halep si disputeranno sul Suzanne Lenglen.

I due quarti femminili oggi sono stati una vera e propria Odissea. La svizzera Timea Bacsinszky, numero 31 WTA e testa di serie numero 30, contro la francese Kristina Mladenovic, numero 14 del mondo e testa di serie numero 14, hanno giocato sullo Chatrier, mentre sul Lengles si sono affrontate la lettone Jelena Ostapenko, numero 47 del mondo, e la danese Caroline Wozniacki, numero 12 WTA e testa di serie numero 11.

Ebbene, quando Bacsinszky era in vantaggio 6-4, 1-1 su Mladenovic e Wozniacki era avanti di un set (6-4), ma sotto 5-2 nel secondo contro Ostapenko, le partite sono state sospese per il maltempo. La sospensione è durata ben tre ore, poi sono ricominciate, ma sono durate solo pochi game. Giusto il tempo che Bacsinszky si portasse sul 4-3 nel secondo set e Ostapenko vincesse il suo 6-2, ritrovandosi però poi sotto 1-2 nel terzo, e la pioggia e il vento hanno reso necessaria una nuova sospensione.

Per fortuna i match sono ricominciati prima che facesse buio e si sono anche conclusi con la luce, evitando di doverli allungare a domani e sovraffollare i campi. Alla fine Ostapenko è riuscita a vincere 6-2 sia il secondo sia il terzo set e a chiudere contro Wozniacki in un’ora e 58 minuti di gioco effettivo, mentre Bacsinszky ha vinto 6-4 anche il secondo set in un’ora e 51 minuti di gioco totale. Ostapenko e Bacsinszky si affronteranno in semifinale giovedì 8 giugno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail