Giro del Delfinato 2017: Porte vince la crono, ma De Gendt resiste

L’australiano ha guadagnato secondi preziosi su Valverde, Contador e Froome.

Richie Porte, capitano della BMC, ha vinto la quarta tappa del Giro del Delfinato 2017, la crono individuale da La Tour-du-Pin a Bourgion-Jalieu, lunga 23,5 km. L’australiano è stato protagonista di una prestazione davvero eccellente, che, come ha ammesso ala fine della gara, neanche lui stesso si aspettava. Porte infatti ha detto:

“Non mi aspettavo di vincere la tappa e ottenere un tale vantaggio, anche se sapevo di aver lavorato tanto e bene. Sono molto felice. Spero di avere finalmente un po’ di fortuna e di fare un buon Tour de France, anche perché ho una grande squadra che merita di avere un capitano in grado di lottare per la classifica generale. Ottenere questo risultato a tre settimane dal Tour mi dà molta fiducia”

Porte ha battuto il campione del mondo di specialità, il tedesco Tony Martin del Team Katusha-Alpecin, per 12” e ha guadagnato un buon margine rispetto ai diretti avversari per la classifica generale finale, vale a dire Alberto Contador della Trek-Segafredo, oggi settimo a +35”, e Chris Froome del Team Sky, che ha tardato 37”.

Nonostante l’ottima prestazione, Porte non può ancora indossare la Maglia Gialla, perché leader della classifica resta il belga Thomas De Gendt della Lotto-Soudal, che anche oggi nella prova contro il tempo è stato bravissimo ad amministrare il vantaggio guadagnato nella prima tappa vinta in solitaria a Saint-Étienne. De Gendt ora ha 27” di vantaggio su Porte, 1’ 02” su Contador e 1’ 04” su Froome.

Discorso a parte merita Alejandro Valverde, capitano della Movistar, che potrebbe essere la vera mina vagante di questo Giro del Delfinato e sembra, al momento, il principale avversario di Porte. Vedremo come si comporterà sulle montagne, ma per ora la sua forma sembra strepitosa proprio come lo è stata a inizio stagione, quando si è accaparrato Vuelta Ciclista a la Region de Murcia 'Costa Calida’, Vuelta a Andalucia Ruta Ciclista Del Sol, Volta Ciclista e Catalunya, Vuelta al Pais Vasco, Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi. Oggi Valverde è arrivato terzo, a 24” da Porte ed è al momento terzo anche in classifica generale a 51” da De Gendt e sempre a 24” da Porte.

Per quanto riguarda gli italiani, oggi il migliore è stato Diego Ulissi dell’UAE Team Emirates, che ha ottenuto il 17° tempo a +1’ 01” da Porte, mentre Fabio Aru dell’Astana ha ottenuto il 27° (+1’ 18”. In classifica generale Ulissi è decimo (era terzo prima della crono) a +1’ 22” da De Gendt, mentre Aru è 19° a +1’ 45”, ma ha scalato cinque posizioni (era 24°).

Questi i primi dieci classificati della crono:
1) Richie Porte (BMC) 28’ 07”
2) Tony Martin (Team Katusha-Alpecin) +12”
3) Alejandro Valverde (Movistar) +24”
4) Stef Clement (Team LottoNL-Jumbo) +28”
5) Chad Haga (Team Sunweb) +32”
6) Jasha Sütterlin (Movistar) +32”
7) Alberto Contador (Trek-Segafredo) +35”
8) Chris Froome (Team Sky) +37”
9) Thomas De Gendt (Lotto Soudal) +42”
10) Brent Bookwalter (BMC) +45”

E queste sono le prime posizioni della classifica generale dopo quattro tappe:
1) Thomas De Gendt (Lotto Soudal) 13h 05’ 53”
2) Richie Porte (BMC) +27”
3) Alejandro Valverde (Movistar) +51”
4) Stef Clement (Team LottoNL-Jumbo) +55”
5) Alberto Contador (Trek-Segafredo) +1’ 02”
6) Chris Froome (Team Sky) +1’ 04”
7) Brent Bookwalter (BMC) +1’ 12”
8) Jesús Herrada (Movistar) +1’ 15”
9) Sam Oomen (Team Sunweb) +1’ 17”
10) Diego Ulissi (UAE Team Emirates) +1’ 22”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail