Benevento-Carpi 1-0: campani in Serie A per la prima volta [VIDEO]

Una promozione attesa 88 anni per i giallorossi

Benevento-Carpi 1-0. Prima storica promozione in Serie A per il Benevento. Si avvera un sogno per i campani, una favola inseguita per 88 anni. Dopo il pareggio a reti bianche maturato nella finale play off di andata allo stadio Cabassi di Carpi, questa sera alla squadra di Baroni è bastata una sola rete per acciuffare la massima serie e il derby con il Napoli.

Al Vigorito le squadre si affrontano a viso aperto in una gara che sembra assai equilibrata. Gli ospiti si rendono pericolosi nei primi minuti con un volitivo Mbakogu, ma al 32’ è Puscas, ex Inter, ad andare in rete dopo averci provato già in un paio di occasioni precedenti. Lo stadio di Benevento esplode, ma la partita è ancora molto lunga.

Per la migliore posizione in classifica, ai padroni di casa basterebbe anche un pari per conquistare la Serie A, mentre il Carpi deve scalare praticamente una montagna segnando due gol. Pur andandoci vicini, gli uomini di Castori non riusciranno mai a violare la rete di Cragno e al triplice fischio finale dell’arbitro Pasqua, allo stadio e in città può esplodere la festa.

benevento Carpi serie a

Benevento-Carpi 1-0 | Tabellino

Benevento (4-4-2): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi (91′ Padella); Chibsah, Viola, Lopez (79′ Del Pinto), Puscas (72′ Cissè); Eramo, Ceravolo. A Disp.: Gori, Gyamfi, De Falco, Buzzegoli, Matera. All.: Baroni.
Squalificati: Falco, Melara

Carpi (4-4-1-1): Belec; Struna (20′ Sabbione), Romagnoli, Poli (51′ Lasagna), Letizia; Jelenic, Mbaye, Bianco, Di Gaudio; Lollo (73′ Fedato), Mbakogu. A Disp.: Colombi, Seck, Gagliolo, Concas, Pasciuti, Mbaye, Carletti, Beretta. All.: Castori.
Indisponibili: Lasicki, D’Urso, Bifulco, Forte

Arbitro: Pasqua

Ammoniti: Eramo (B), Bianco (C), Lollo (C), Mbaye (C)

Espulsi: nessuno

Marcatori: 32′ Puscas (B).

  • shares
  • Mail