Champions ed Europa League su Sky dal 2018: Murdoch prende tutto

Sky si prende tutto il calcio internazionale dalla stagione 2018-2019: confermati i diritti di Europa League, l’emittente satellitare di Rupert Murdoch si riprende anche la Champions League. Dopo il triennio Mediaset, che si concluderà a giugno 2018, la ‘coppa dalle grandi orecchie’ tornerà ad essere trasmessa da Sky, con un match a settimana delle italiane che andrà in chiaro sulla Rai. L’assegnazione delle licenze per il triennio composto dalle stagioni 2018-19, 2019-20 e 2020-21, infatti, porterà in seguito ad una sub-licenza per la TV di Stato.

A comunicare l’aggiudicazione dei diritti della Champions League per il prossimo triennio, è stata la stessa Sky con una nota ufficiale: “L'acquisizione dei diritti della Champions League è stata ottenuta grazie a un investimento razionale e sostenibile - si legge nel comunicato - , che ha tenuto conto del valore del prodotto, dell'interesse che suscita anche tra i più giovani e del nuovo format della competizione, con il quale il numero di partite minimo delle italiane aumenta del 70% rispetto alla media degli ultimi 5 anni”.

Diritti Champions League: Mediaset abdica

Mediaset, dunque, abdica dopo aver acquistato i diritti della Champions per il triennio 2015-2016, 2016-2017 e 2017-2018 con una spesa di 220 milioni di euro l’anno. La prossima edizione della competizione continentale regina, dunque, sarà ancora appannaggio del gruppo del ‘biscione’, mentre è stata rinviata al prossimo autunno la gara per i diritti TV della Serie A 2018-2021, dopo che il primo giro di offerte (alle quali Mediaset non ha partecipato) non è stato ritenuto all’altezza delle aspettative.

sky champions europa league

  • shares
  • Mail