Europei Tuffi Kiev 2017: Elena Bertocchi oro da un metro

Marsaglia-Auber quinti nel sincro maschile da tre metri.

È arrivata la terza medaglia per l’Italia agli Europei di tuffi 2017 a Kiev ed è la più preziosa, quella d’oro di Elena Bertocchi nel trampolino da un metro. L’azzurra migliora così il risultato ottenuto lo scorso anno a Londra, dove vinse l’argento, ma davanti aveva una certa Tania Cagnotto.

L’Italia, dunque, continua a dominare questa gara: Tania l’ha vinta consecutivamente dal 2013 al 2016 dopo l’argento del 2012, l’anno scorso la doppietta Cagnotto-Bertocchi e ora il passaggio di testimone definitivo con Elena che si laurea campionessa d’Europa.

Ricordiamo che Bertocchi ha vinto l’oro in questa edizione anche nel sincro misto da tre metri con Maicol Verzotto, che poi a sua volta ha vinto anche il bronzo nel sincro misto con Noemi Batki. Ma tornando alla gara odierna, Elena è stata perfetta, perché ha dominato dal primo all’ultimo tuffo.

L’azzurra è andata al comando già con il primo salto, il doppio e mezzo avanti carpiato, valutato 56.40 punti, poi ha ottenuto 61.10 punto con il doppio e mezzo avanti carpiato, poi 55.20 con l’uno e mezzo indietro carpiato, 51.60 con l’uno e mezzo rovesciato carpiato e 58.50 con l’ultimo tuffo, l’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo.

L’argento è andato alla russa Nadezhda Bazhina con 277.35 punti mentre il bronzo lo ha conquistato la tedesca Louisa Stawczynski con 271.80 punti. L’altra azzurra in finale, Chiara Pellacani, ha chiuso al decimo posto con con 234.85 punti, somma dei 50.70 per il doppio e mezzo avanti, 42.55 per l’uno e mezzo indietro, 46.80 per l’uno e mezzo rovesciato, 46.80 per l’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo e 48 per l’uno e mezzo ritornato.

Oggi si è disputata anche la gara del sincro maschile dal trampolino da tre metri e la coppia azzurra composta dai due esordienti Lorenzo Marsaglia e Gabriele Auber ha ottenuto un ottimo quinto posto con 374.88, somma dei 49.20 per il salto indietro, 45.60 per il rovesciato, 72.45 per l’uno e mezzo rovesciato con tre avvitamenti e mezzo, 69.75 per il triplo e mezzo avanti, 70.38 per il doppio mezzo con due avvitamenti e 67.50 per il doppio e mezzo ritornato.

L’oro nel gara in sincro maschile è andato ai russi Ilia Zakharov ed Evegnii Kuznetsov con 427.71 punti, argento agli ucraini Illya Kvasha e Oleg Kolodiy con 426.96 punti e infine bronzo per i britannici Frederick Woodward e James Heatly con 395.61 punti in totale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail