Calciomercato Juve: il Siviglia non fa sconti per N'Zonzi

Il Siviglia non è disposto a fare passi indietro: per Steven N'Zonzi vuole 40 milioni di euro, ovvero l'intero ammontare della sua clausola rescissoria. Il giocatore vuole partire, affascinato dall'ipotesi Juventus, ma il suo club lo cederà solo davanti al pagamento della clausola come ha spiegato il DS Arias, irremovibile sul tema: "Non vogliamo assecondare nessuno. Non è nei nostri piani vendere Vitolo o N’Zonzi, anche se siamo consapevoli che, ogni estate, potrebbero esserci delle cessioni importanti. Confermo che ci sono stati degli incontri. Ma parliamo di giocatori importanti reduci da ottime stagioni, penso siano normale possano pure interessare a molti club, anche se non ne sono proprio sicuro. La gente pensa che venderemo questi due giocatori per tutto quello che è stato scritto ultimamente, ma le cose non stanno così. Il Siviglia non è obbligato a vendere nessuno. Se se ne vogliono andare, devono avere qualcuno che paghi la clausola rescissoria".

A questo punto la Juventus potrebbe virare con forza su Matuidi, giocatore già ricercato la scorsa estate, che ha un contratto in scadenza nel 2018. Combinare con il PSG non sarà semplice perché non si tratta di un club bisognoso di vendere per potersi concentrare sul mercato in entrata. Mino Raiola farà comunque tutto il possibile per portare Matuidi lontano da Parigi facendo leva anche sulla correttezza del proprio assistito nell'ultima stagione, affrontata con professionalità nonostante il desiderio già vivo di provare un'esperienza all'estero.

Calciomercato Juve: sono Matuidi e Can le alternative a N'Zonzi

18 giugno 2017

La Juventus continua a lavorare per puntellare il centrocampo di Massimiliano Allegri. La prima scelta, fin dallo scorso mese di gennaio, è rappresentata dal francese Steven N'Zonzi del Siviglia. Il giocatore piace molto ai bianconeri, che però non sono disposti a pagare l'intera clausola rescissoria da 40 milioni di euro prevista dal suo contratto. La Juventus, forte anche della volontà del giocatore, sta aspettando che il club andaluso si decida a concedere uno sconto ma, per il momento, il Siviglia sembra fermo sulle proprie posizioni.

Con la situazione N'Zonzi in stallo, a Torino adesso è tornato di moda Blaise Matuidi. Il centrocampista del PSG è stato ad un passo dalla Juventus la scorsa estate, quando il PSG rifiutò un'offerta da 25 milioni di euro. Il suo contratto con i parigini è in scadenza nel 2018 e Matuidi non sembra per nulla intenzionato a rinnovare. Nei piani della Juve c'è la possibilità di presentare la stessa offerta dell'anno passato, sperando che il presidente Al Khelaifi si decida a cedere il giocatore per non perderlo a parametro a zero.

La seconda alternativa è rappresentata da Emre Can, centrocampista talvolta utilizzato anche in difesa, di proprietà del Liverpool. Anche il tedesco ha il contratto in scadenza nel 2018 e allo stesso modo non pare interessato a firmare un rinnovo con i Reds. In virtù della situazione contrattuale, la Juventus potrebbe anche riuscire a portarlo a casa spendendo 15-20 milioni di euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail