Real Madrid, Perez: "Donnarumma? Se Zidane lo vuole..."

Florentino Perez intervistato dal quotidiano spagnolo ‘Marca’: il presidente del Real Madrid ha parlato di mercato a 360 gradi, toccando tutte le trattative più calde che coinvolgerebbero le ‘Merengues’. Il mancato rinnovo di Gianluigi Donnarumma con il Milan ha avviato una sorta di tam tam internazionale, poiché in pole per l’estremo difensore rossonero ci sarebbe proprio il Real. Perez non smentisce, ma lascia intendere sostanzialmente che l’ultima parola spetterà all’allenatore Zinedine Zidane.

Tra l’altro, con Mino Raiola non sembra ci sia mai stato un grande feeling, ma c’è sempre una prima volta: "Ostacoli per il fatto che sia un giocatore di Raiola? No, no. A parte Pogba - ammette il numero uno dei ‘Blancos’ - , abbiamo avuto poche possibilità di parlare con lui di qualche giocatore. L'anno scorso è stato impossibile, vedremo cosa succederà quest'anno. Quando torna Zidane, vedremo cosa pensa sul tema Donnarumma".

perez real donnarumma

In questi giorni, tra l’altro, Perez è alle prese con i malumori di Cristiano Ronaldo, che avrebbe addirittura chiesto la cessione, pare per via dei problemi con il fisco spagnolo. "Con Cristiano Ronaldo non ho parlato, lo farò - prosegue - . Non vogliamo togliergli la concentrazione dagli impegni con la sua Nazionale. Ronaldo è un giocatore del Real Madrid e lo sarà. Non c'è stata nessuna offerta". "Alcuni media lo hanno fatto passare per un delinquente e questo, per una persona della sua posizione e di onestà professionale, non è facile da capire. La presunzione di innocenza non è stata presa in considerazione. Il giocatore - insiste Perez - , di sicuro, non ha mai nascosto il suo reddito sui diritti d'immagine. Non ha nascosto nulla. Non so se ci sono delle discrepanze ma, se risultano, la questione finirà in tribunale o alla Corte Suprema".

Qualora si consumasse il clamoroso divorzio tra Cristiano Ronaldo e il Real Madrid, il nome più caldo in entrata è quello del francesino terribile Mbappé, attualmente di proprietà del Monaco. "Non so se lancia messaggi al Real, di certo per noi è una soddisfazione. Sappiamo che il suo sogno è giocare nel Real Madrid. Seguiremo con attenzione queste situazioni", ha ammesso infine il patron del club madridista.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail