Verratti: botta e risposta tra Dugarry e l'agente dell'Italiano

Come è già noto, Marco Verratti ha deciso di lasciare il PSG nel corso di questa estate. Ad aspettarlo c'è il Barcellona e lui farà di tutto per cogliere questa opportunità, anche a costo di arrivare ai ferri corti con i parigini. Il PSG per il momento ha sempre negato il suo consenso alla cessione ed ha anche rilanciato, un po' provocatoriamente, quando ha deciso di far diventare proprio Verratti il testimonial per la nuova campagna abbonamenti.

Il caso Verratti tiene banco in Francia e sull'argomento oggi si è espresso anche Christophe Dugarry, vecchia meteora del calcio italiano che non si tira mai indietro quando c'è da esprimere il suo pensiero pungente. A fine maggio scorso abbiamo già parlato delle sue critiche nei confronti di Totti all'indomani del suo ritiro ed oggi ha bocciato anche Verratti per il quale, evidentemente, non nutre grande stima: "Il comportamento del Barcellona per quanto riguarda Verratti non va bene. Manca chiarezza da parte del club catalano. Il giocatore ha il diritto di voler andar via, ma il club parigino ha il diritto di rifiutare. [....] Io penso che Verratti non sia un campione ma solo un buon giocatore, è stato bravo a pigolare per i rinnovi di contratto ma poteva aspettare ancora qualche anno prima di decidere di lasciare Parigi per andare al Barça".

All'ex attaccante francese ha risposto Donato Di Campli, agente di Verratti con un messaggio via Twitter: "Caro Dugarry, in Italia sei ricordato, per le sfilate di moda ed i party a base di pepsi e non per aver giocato a calcio. Da che pulpito..."

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail