Calciomercato Roma: tentazione Zenit per Manolas

Lo Zenit San Pietroburgo è molto interessato al greco Kostas Manolas. Il difensore sta trattando da diverso tempo il rinnovo del contratto con la Roma ma, per il momento, le parti non hanno ancora raggiunto la giusta intesa. Il suo attuale accordo scade nell'estate 2019 e Manolas vorrebbe ricevere un aumento di stipendio rispetto al compenso attuale di 1,8 milioni di euro netti a stagione. Non si conoscono nel dettaglio le richieste del giocatore, ma è lecito ipotizzare che voglia salire fino a quota 3 milioni, poco al di sotto di un big come Nainggolan (anche lui desideroso di un aumento), al pari di quanto ha guadagnato Szczęsny nella scorsa stagione.

In questo momento la cifra è ritenuta troppo alta dalla Roma, costretta oltretutto a fronteggiare il pressing dello Zenit San Pietroburgo. Mancini vorrebbe avere il greco in squadra e il club è pronto ad accontentarlo. I russi, stando alle indiscrezioni, avrebbero già presentato un'offerta da circa 30 milioni di euro alla società giallorossa, promettendo 4 milioni netti a stagione per il giocatore. La tentazione per Manolas è forte, anche se il trasferimento in Russia lo porterebbe nella periferia del calcio che conta.

Anche la società è indecisa sul da farsi e proprio per questo motivo si è già assicurata il messicano Hector Moreno. Considerata la presenza in rosa di Rudiger, Fazio e Juan Jesus, è chiaro che qualcuno partirà quest'estate e, considerati i problemi con il rinnovo, potrebbe trattarsi proprio di Manolas.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail