Calciomercato Roma: lo Zenit aspetta Manolas fino a sabato

Rischia seriamente di saltare il trasferimento di Manolas allo Zenit. I procuratori del giocatore greco non sono riusciti a convincere i russi a garantire il pagamento del suo stipendio in Euro o Dollari e Manolas ha addirittura lasciato Roma per tornare in Grecia, dove sua moglie sta per partorire. Secondo i piani iniziali, il giocatore mercoledì scorso avrebbe dovuto svolgere le visite mediche per lo Zenit a Villa Stuart ma, come noto, ha disertato l'appuntamento per i problemi legati al contratto.

Lo Zenit ha comunicato ai procuratori del giocatore di voler aspettare al massimo fino a sabato prossimo, quando ritireranno l'offerta di 35 milioni di euro già accettata dalla Roma. La società giallorossa è ovviamente irritata, anche perché Leandro Paredes non ha avuto problemi ad accettare il pagamento in rubli prospettato dai russi. Le due trattative adesso sono separate e lo Zenit dovrebbe pagare 25 milioni più bonus alla Roma per il cartellino del giovane argentino.

Su Manolas c'è comunque anche il Chelsea di Conte, pronto ad inserirsi nella trattativa.

Rischia di saltare il passaggio di Manolas allo Zenit

28 Giugno 2017

Sembrava tutto fatto ed invece ecco spuntare l'imprevisto. Questa mattina Kostas Manolas era atteso a Roma per svolgere le visite mediche per lo Zenit a Villa Stuart. Il giocatore, però, non si è presentato all'appuntamento per un problema di carattere economico. L'intesa sullo stipendio con i russi è stata raggiunta, ma Manolas non vuole essere pagato in rubli. Il motivo? Molto semplice: la moneta russa è soggetta a svalutazioni e Manolas teme di vedersi ridurre, anche drasticamente, il proprio stipendio con il passare del tempo.

Il difensore greco ha chiesto di essere pagato in euro o dollari, ma il club russo ha respinto la sua richiesta. In questo momento la trattativa è in fase di stallo e rischia seriamente di saltare perché, a queste condizioni, Manolas non accetterà il trasferimento. Nel mezzo di questa discussione c'è la Roma che ha tra le mani un accordo per la cessione e impegni già programmati nei prossimi giorni per reinvestire la somma pattuita con lo Zenit.

Calciomercato Roma, è fatta per Manolas allo Zenit

27 giugno 2017

Aggiornamento - Stando alle ultimissime notizie sarebbe fatta per il trasferimento di Kostas Manolas allo Zenit San Pietroburgo. Il giocatore avrebbe infatti accettato la destinazione e domani sarebbe atteso a Roma per le visite mediche di rito. La trattativa comprende anche l'argentino Paredes, a sua volta ceduto ai russi che si sono impegnati a pagare 60 milioni di euro complessivi per il cartellino dei due romanisti. In questo caso, però, manca ancora l'ok definitivo del giocatore che sta meditando su questa decisione. La Roma, intanto, si sta già attrezzando per sopperire al suo addio perché è vicina a chiudere per Maxime Gonalons del Lione, con il quale ha già raggiunto l'intesa sul contratto.

Quando la cessione di Manolas sarà ufficiale, Monchi farà la sua offerta per Berardi del Sassuolo, giocatore chiesto a gran voce dal tecnico Di Francesco che crede fermamente nelle qualità del calabrese.

Roma: assalto a Berardi dopo l'addio di Manolas

27 giugno 2017

Dopo l'addio di Salah presto potrebbe concretizzarsi anche quello di Manolas. Il greco ha chiesto un rinnovo troppo ricco per la Roma e per questo il club ha deciso di cederlo. Su di lui c'è da tempo lo Zenit di Roberto Mancini che inizialmente ha messo sul piatto 35 milioni di euro, non riuscendo a soddisfare la Roma. Adesso i russi hanno rilanciato offrendo 65 milioni di euro per avere sia Manolas che Paredes. La Roma sarebbe stata ben contenta di accettare, ma per il momento tutto si è bloccato perché il Chelsea si è inserito nella trattativa.

I blues hanno proposto 40 milioni di euro per il cartellino di Manolas, pareggiando l'offerta sull'ingaggio dei russi. Ovviamente quella del Chelsea è una piazza molto più gradita al giocatore, che adesso spinge per trasferirsi in Inghilterra. In questo modo salterebbe l'offerta complessiva dello Zenit per Manolas e Paredes. C'è però anche un altro problema: neanche Paredes è convintissimo della destinazione russa e vorrebbe aspettare una proposta della Juventus che nelle ultime due sessioni ha già provato a portarlo a Torino. I bianconeri potrebbero provarci, ma solo dopo aver piazzato Lemina in Premier League.

Chiudere con lo Zenit sarebbe stato perfetto per la Roma, non solo per i soldi incassati ma anche perché Monchi avrebbe potuto fin da subito andare a bussare alla porta del Sassuolo per chiedere Domenico Berardi, giocatore richiesto da Di Francesco. La situazione adesso è ingarbugliata e c'è un'unica certezza: quando partirà Monolas la Roma si butterà su Berardi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail