Coman arrestato per violenza domestica: "ha picchiato l'ex fidanzata"

Kingsley Coman è finito nei guai. Il giovane francese ex Juventus - da due anni in forza al Bayern Monaco che ha da poco riscattato il suo cartellino dai bianconeri - lunedì è stato arrestato nel dipartimento francese di Seine-et-Marne con l'accusa di violenza domestica ai danni della ex compagna. Il giocatore è stato a lungo interrogato dopo l'arresto e pare - almeno secondo quanto riportato dalla stampa francese - che abbia ammesso le proprie responsabilità, ovvero di essere stato violento nei confronti della ex fidanzata al culmine di un litigio.

La donna è stata trasportata in ospedale per essere medicata e i medici le hanno ordinato 8 giorni di riposo per recuperare dai colpi subiti. Secondo le prime ricostruzioni Coman si sarebbe arrabbiato perché la sua ex ragazza aveva tentato di impossessarsi delle chiavi d'accesso dei suoi profili social, cosa che avrebbe fatto saltare - per un motivo non ancora specificato - un grosso contratto pubblicitario. Il giocatore è stato comunque momentaneamente rilasciato e a settembre dovrà rispondere delle proprie azioni davanti ad un giudice.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail