Wimbledon 2017: avanti Fognini, Seppi, Bolelli, Giorgi e Schiavone

Eliminati Vinci, Cecchinato e Fabbiano.

Una prima giornata tutto sommato positiva per gli azzurri del tennis al torneo di Wimbledon 2017 che ha preso il via oggi nell’anno in cui festeggia il sul 140° anniversario (celebrato anche da Google con un doodle). Su otto italiani impegnati oggi nel primo turno, cinque sono riusciti a superarlo accedendo ai trentaduesimi di finale.

Cominciamo prima dalle note negative, visto che, per fortuna, sono di meno, ossia gli eliminati: lasciano già il torneo Thomas Fabbiano (n. 91 del ranking ATP) e Marco Cecchino (n. 102) nel tabellone maschile e Roberta Vinci (n. 33 WTA) in quello femminile.

Fabbiano ha perso in tre set contro l’americano Sam Querrey (n. 28). Lo statunitense si è imposto in due ore e due minuti di gioco con il risultato di 7-6(5), 7-5, 6-2. Cecchinato è stato battuto dal numero 9 del mondo (e testa di serie numero 9) Kei Nishikori, il giapponese che, in un’ora e 13 minuti, ha vinto nettamente 6-2, 6-2, 6-0. Vinci, invece, è forse la nota più dolente della giornata, poiché è la numero uno delle azzurre e numero 33 (nonché testa di serie numero 31), ma ha perso contro la numero 44 Kristyna Pliskova. per la ceca successo in un’ora e 15 minuti per 7-6(6), 6-2.

E passiamo alle buone notizie. Simone Bolelli, numero 312 del ranking, ha vinto in due ore e sei minuti contro il giocatore di Taipei Yen-Hsun Lu battendolo in quattro set 6-3, 1-6, 6-3, 6-4. Nel prossimo turno, però, dovrà vedersela con la testa di serie numero 12, il francese Jo-Wilfried Tsonga.

Andreas Seppi (n. 87) ha vinto in un’ora e 42 minuti contro lo slovacco Norbert Gombos (n. 93) battendolo per 6-2, 3-6, 6-2, 6-1). Al prossimo turno se la vedrà con il sudafricano numero 42 Kevin Anderson che oggi ha fatto fuori Fernando Verdasco (che era testa di serie numero 31) in rimonta, in quattro set combattutissimi 2-6, 7-6(5), 7-6(8), 6-3.

Fabio Fognini (n. 29 e testa di serie n. 28) ha vinto abbastanza agevolmente 6-1, 6-3, 6-3 contro il russo numero 715 Dmitry Tursunov. Al prossimo turno incontrerà il vincitore della sfida tra il ceco Jiri Vesely (n. 48) e l’ucraino Illya Marchenko (n. 117).

Molto brave Camila Giorgi e Francesca Schiavone. La prima,numero 86 del ranking WTA, ha vinto in tre set, in due ore e mezza di gioco, contro la numero 41, la francese Alizé Cornet, con il risultato di 5-7, 6-4, 6-4. Al prossimo turno troverà la testa di serie numero 17, l’americana Madison Keys, che oggi ha vinto 6-4, 6-2 contro la giapponese Nao Hibino.

Rapidissima Francesca Schiavone (n. 72) che in soli 57 minuti, con un doppio 6-1, si è liberata della lussemburghese Mandy Minella (n. 82). Ora però è chiamata a un’impresa davvero ardua, perché giocherà il prossimo turno contro la testa di serie numero 4, l’ucraina Elina Svitolina, che oggi ha battuto 7-5, 7-6(8) l’australiana Ashleigh Barty (n. 56).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail