Wimbledon 2017: avanzano Fognini, Lorenzi e Giorgi

Per il numero 1 azzurro però ora c’è Andy Murray.

Fabio Fognini e Camila Giorgi accedono ai sedicesimi di finale del torneo di Wimbledon 2017, mentre Paolo Lorenzi oggi ha concluso il suo match del primo turno contro l’argentino Horacio Zeballos e ha così guadagnato l’accesso ai trentaduesimi. Sono stati invece eliminati al secondo turno Simone Bolelli, Andreas Seppi e Francesca Schiavone.

Il numero 1 azzurro Fabio Fognini, che è testa di serie numero 28, ha battuto in tre set il ceco Jiri Vesely (numero 48 del ranking ATP) soffrendo un po’ solo nel primo set, chiuso al tie-break. Il successo del ligure è arrivato in un’ora e 59 minuti con il risultato finale di 7-6(3), 6-4, 6-2. Ma ora per Fognini c’è Andy Murray, il campione in carica di Wimbledon, che oggi ha battuto 6-3, 6-2, 6-2 il tedesco Dustin Brown (n. 97) in un’ora e 38 minuti di gioco. L’ultima volta che si sono incontrati è stato ai sedicesimi di finale degli Internazionali d’Italia: anche in quel caso Murray era campione in carica, ma l’italiano si impose 6-2, 6-4. Questa volta, tuttavia, l’impresa è più ardua, perché l’erba e Wimbledon sono tutta un’altra cosa.

Paolo Lorenzi ha lottato quattro set con Zeballos, con la metà dei set finiti al tie-break, ma alla fine ha avuto la meglio in tre ore e 48 minuti di gioco, ma distribuiti su due giorni, con il risultato di 7-6(3), 4-6, 7-6(8), 7-5. Al prossimo turno l’azzurro trova l’americano numero 67 del mondo Jared Donaldson, che ha superato il primo impegno grazie al ritiro del suo avversario, il serbo Janko Tipsarevic, sul 5-0 per lo statunitense dopo un quarto d’ora di gioco.

Simone Bolelli ha vince perso 6-1, 7-5, 6-2 contro il francese Jo-Wilfried Tsonga, mentre Andreas Seppi è stato battuto per 6-3, 7-6(4), 3-6, 6-1 dal sudafricano Kevin Anderson. Nel tabellone femminile è uscita di scena Francesca Schiavone, che ha perso 6-3, 6-0 contro Elina Svitolina.

Bene invece Camila Giorgi che ha vinto in tre set e in due ore di gioco contro l’americana Madison Keys (n. 18). L’azzurra, che è numero 86 del ranking WTA, troverà ai sedicesimi la testa di serie numero 13, la lettone Jelena Ostapenko, che ha eliminato la canadese n. 142 Françoise Abanda in due ore con il risultato di 4-6, 7-6(4), 6-3.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail