World Grand Prix Volley 2017: Italia ko 3-1 con la Cina

Ma tra le azzurre non sono mancate note positive.

Aggiornamento ore 15:36 - Comincia con una sconfitta l’avventura della nazionale di Davide Mazzanti al World Grand Prix 2017, ma bisogna dire subito che le note positive non sono mancate, perché le azzurre sono state capaci di tenere testa alle campionesse olimpiche della Cina (anche padrone di casa in questa circostanza) per lunghi tratti del match.

La Cina è comunque riuscita a imporsi in quattro set con il risultato di 25-20, 20-25, 25-23, 25-20.

L'esordio azzurro contro la Cina


Battesimo di fuoco per la nazionale italiana di pallavolo femminile nel World Grand Prix 2017: le azzurre esordiscono oggi a Kunshan, in Cina, contro le padrone di casa che, lo ricordiamo, sono campionesse olimpiche in carica. Rispetto a Rio 2016 entrambe le panchine sono cambiate, perché su quella azzurra è arrivato Davide Mazzanti al posto di Marco Bonitta, mentre su quella cinese An JiaJie ha preso il posto di Jenny Lang Ping, che ora è direttrice tecnica.

Nella nazionale cinese ritroviamo la stella indiscussa ed MVP di Rio 2016 Zhu Ting e altre cinque reduci dall’oro olimpico, Ding Xia, Gong Xiangyu, Liu Xiaotong, Yuan Xinyue e Lin Li, mentre il resto della rosa è stato rinnovato.

Anche l’Italia è una squadra profondamente rinnovata e con un’età media bassa. Per questo weekend Mazzanti ha scelto 14 giocatrici tra le 16 selezionate per il World Grand Prix, lasciando in tribuna Valentina Tirozzi e Anastasia Guerra.

Le azzurre si presentano dunque con le palleggiatrici Ofelia Malinov e Alessia Orro, le centrali Sara Bonifacio, Cristina Chirichella, Anna Danesi e Raphaela Folie, le schiacciatrici Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Sara Loda e Miriam Sylla, gli opposti Paola Egonu e Indre Sorokaite, i liberi Monica De Gennaro e Beatrice Parrocchiale.

Il ct Mazzanti, alla vigilia del match contro la Cina, ha detto:

“Il nostro è un gruppo giovane che si sta applicando molto sulle cose che chiedo. Ovviamente ci vorrà un po’ di tempo per sistemare tutti i meccanismi, però mi piace il fatto che le ragazze stiano lavorando duramente per trovare uno stile di gioco ben definito, che è uno dei miei principali obiettivi. In generale penso che il Grand Prix ci servirà molto a crescere, perché è una competizione di altissimo livello che ti obbliga dover mantenere uno standard molto elevato di gioco. Le difficoltà ci sono sia dal punto di vista fisico che mentale, sotto tutti gli aspetti bisogna essere sempre al massimo. Fondamentale sarà gestire nel migliore dei modi le nostre energie”

La partita si potrà vedere in diretta streaming dalle ore 13:30 da questo link sul canale YouTube ufficiale della FIVB. Intanto nel primo match della Pool B1, gli Stati Uniti hanno battuto la Russia per 3-2 (22-25, 25-19, 25-27, 25-16, 15-11).

Italia-Cina Volley World Grand Prix 2017 diretta streaming 7 luglio

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail