ISU Grand Prix 2017, finali: Carolina Kostner chiude al 4° posto, Cappellini-Lanotte al 6°

L’azzurra ha recuperato due posizioni con il programma libero.

Si sono concluse le finali dell’ISU Grand Prix 2017-2018 a Nagoya, in Giappone e per l’Italia non sono arrivati podi. In gara c’erano Carolina Kostner nella competizione individuale femminile, e la coppia Anna Cappellini e Luca Lanotte nell’Ice Dance. Dopo il programma corto sia Carolina sia Anna e Luca erano sesti e dunque ultimi nelle rispettive classifiche, con il programma libero la situazione è cambiata solo per Kostner.

Sul podio femminile sono salite le due russe Alina Zagitova con 223.30 punti e Maria Sotskova con 216.28, mentre al terzo posto si è piazzata la canadese Kaetlyn Osmond che, dopo aver chiuso al primo posto il programma corto, è scivolata al quinto con il libero e infine ha ottenuto 215.16 punti che valgono il bronzo. Davvero per poco la nostra Carolina Kostner ha mancato il podio ottenendo 214.65 punti in totale.

Con il libero, infatti, Carolina è stata la terza migliore dopo le due russe con 141.83 punti, di cui 66.87 per gli elementi tecnici e 74.96 per i components. Tra l’altro è risultata la migliore di tutte sia per le abilità di pattinaggio, sia per l’interpretazione della musica, per le quali rasenta la perfezione (9.11 e 9.50 la media voto).

Per quanto riguarda la Ice Dance, invece, Anna Cappellini e Luca Lanotte, quinti nel programma libero, non sono riusciti nel totale a migliorare la propria posizione e hanno chiuso al sesto posto con un totale di 185.23 punti. Con il libero hanno avuto 110.99 punti, di cui 56.01 per gli elementi tecnici e 54.98 per i components.

La vittoria è andata ai campioni del mondo, i francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron, che hanno ancora una volta migliorato il primato mondiale portandolo a 202.16 punti in totale, nonostante nel libero non abbiano neanche ottenuto il loro miglior punteggio stagionale “fermandosi” a 120.09. Al secondo posto sono rimasti i canadesi Tessa Virtue e Scott Moir con 199.86 punti, terzi i fratelli Maia e Alex Shibutani con 188.00 punti. Le altre due coppie americane hanno occupato il quarto e quinto posto, Madison Hubbel e Zachary Donohue con 187.40 punti e Madison Chock e Evand Bates con 187.15 punti.

Ieri abbiamo visto la finale maschile che si è conclusa con il successo dell’americano Nathan Chen, mentre oggi c’è stata anche la finale delle coppie di artistico che ha visto trionfare i tedeschi Aljona Savchenko e Bruno Massot con 236.68 punti in totale davanti ai cinesi Wenjing Sui e Cong Han con 230.89 e i canadesi Meagan Duhamel ed Eric Redford con 210.83 punti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail