Nuoto, Mondiali Vasca Corta: Fabio Scozzoli medaglia d'oro 100 m Rana

Il nuotatore Fabio Scozzoli ha vinto la medaglia d'oro durante i Mondiali in vasca corta che si stanno attualmente svolgendo a Istanbul, in Turchia. Il 24enne romagnolo ha trionfato nei 100 m Rana e si è laureato campione del mondo grazie al tempo di 57"10.

Con questa vittoria, Scozzoli è diventato il primo italiano a vincere una medaglia d'oro in una gara individuali ai Mondiali in vasca corta. Al secondo posto, subito dietro Scozzoli, troviamo lo sloveno Damir Dugonjic, con il tempo di 57"32 mentre sul terzo gradino del podio è salito lo statunitense Kevin Cordes grazie al tempo di 57"83.

Fabio Scozzoli è riuscito quindi a bissare il successo ottenuto agli Europei in vasca corta, che si sono tenuti a Chartres, a fine novembre. In quell'occasione, Scozzoli si aggiudicò due ori nei 100 m rana e nei 50 m rana.

Per quanto riguarda, invece, gli altri nuotatori azzurri in gara oggi, niente da fare per Silvia di Pietro e Ilaria Bianchi, eliminate nei 50 m Farfalla. Undicesimo posto, infatti, per la Di Pietro che ha ottenuto il tempo di 26"01 e solo 13esimo tempo per la Bianchi che non è andata oltre i 26"02.

Marco Orsi e Federico Bocchia, invece, sono riusciti a raggiungere la finale nei 50 m Stile libero. Nella seconda semifinale, infatti, Orsi ha ottenuto il settimo tempo, 21"37, mentre Bocchia è giunto ottavo con il tempo di 21"41.

Tornando a Fabio Scozzoli, queste sono le sue dichiarazioni in seguito alla storica vittoria di oggi pubblicate dal sito ufficiale della Federnuoto:

Sapevo che era un'occasione da non perdere. Senza Cameron van der Burgh, probabilmente il più forte, ero consapevole di avere maggiori possibilità. Ho vinto, ottenuto il personale col costume in tessuto e conquistato la prima medaglia d'oro della storia italiana ai mondiali di nuoto in vasca corta. Posso essere soddisfatto, soprattutto per questo inizio di stagione piuttosto difficile per la gestione del post Olimpiade. Ho dimostrato a me stesso che sono cresciuto ancora anche se nella terza vasca ho rallentato un po'. So che avrei potuto nuotare ancora meglio, ma è bastato così. La finale è iniziata alle 20.11, lo stesso orario che ho tatuato sul petto e che si riferisce alla gara di Londra da cui sono ripartito con determinazione e consapevolezza. Ciò rende questo oro ancora più importante.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail