Ciclismo, doping: il 90enne Carl Grove perde il titolo

carl grove doping

Carl Grove, campione Usa di ciclismo categoria 90-94, si è visto sottrarre il titolo conquistato in Pennsylvania dopo essere risultato positivo all’antidoping. La sua storia aveva fatto il giro del mondo dopo aver vinto i campionati Master in pista a Breinigsville a luglio del 2018, ma al successivo controllo Grove è stato trovato positivo ad uno steroide anabolizzante, l’epitrenbolone. In poche ore, la notizia si è sparsa sostanzialmente in ogni angolo del globo terrestre, ma non solo per via dell’età del ciclista USA, bensì per la decisione dall'Usada, ovvero l'agenzia statunitense antidoping.

Grove, infatti, si è visto sottrarre il titolo conseguito in pista, ma non è stato squalificato. La sua tesi difensiva “il giorno prima ho mangiato carne di un allevamento che usa ormoni della crescita”, è stata accolta dall’Usada. Insomma, niente titolo per il momento, ma non essendo stato fermato, potrà riprovarci di nuovo già quest’anno e considerato che la concorrenza non è così agguerrita, ha notevoli probabilità di laurearsi nuovamente campione.

  • shares
  • Mail