Manovra, esonero contributivo al 100% per le sportive professioniste

conegliano mondiale club volley femminile

La Commissione Bilancio del Senato ha dato oggi il via libera ad un emendamento alla manovra finanziaria che equiparerà le atlete agli atleti professionisti con l'obiettivo di promuovere il professionismo nello sport femminile.

Le atlete diventano così sportive professioniste al pari degli atleti e come tali avranno tutte le tutele previste dalle legge sulle prestazioni di lavoro sportivo, come accade da tempo per gli atleti.

Le sportive professioniste potranno godere di un esonero contributivo al 100% per tre anni in presenza di un contratto di lavoro sportivo con una società sportiva femminile "con esclusione dei premi per l'assicurazione obbligatoria infortunistica, entro il limite massimo di 8.000 euro su base annua".

Tra le prime reazioni pubbliche c'è stata quella della senatrice Donatella Conzatti, capogruppo per Italia Viva nella commissione bilancio del Senato:

Con l’ok in commissione bilancio dell’emendamento fortemente voluto da Italia Viva sulle atlete professioniste facciamo un altro passo importante verso la parità di genere. Con questo emendamento agevoliamo le sportive professioniste che sin qui hanno lavorato troppo spesso senza la possibilità di costruire un percorso professionale garantito. Da oggi si cambia.

  • shares
  • Mail