NBA: tutti i risultati partite del 2 e 3 gennaio 2013

Knicks Spurs

I Knicks (22-10) tornano a fare i Knicks al Madison Square Garden e si sbarazzano di San Antonio. Gli Spurs (26-9) devono inchinarsi davanti alla rabbia di Carmelo e compagni.

Il giorno prima i Clippers (25-8) perdono ancora. Dopo la tragedia della morte di Scott Sterling, il figlio del proprietario, la franchigia di Los Angeles, forse un po' scossa, ha anche la sfortuna di incontrare gli Warriors (22-10) più in forma del momento.

Da segnalare l'importante e significativa vittoria dei Nets (17-15) ad Oklahoma contro i primi della classe, i Thunder (24-7). La "cura" di Prokhorov sta funzionando.

Reduci dall’imbarazzante sconfitta interna contro i Bobcats, i Bulls (17-13) si riprendono a Orlando contro i Magic (12-20) a pezzi per gli infortuni ma ancora una volta capaci di tenere fino alla fine come contro Miami (22-8), che intanto batte anche Dallas.

Toronto (12-20) continua il magico momento da quando ha epurato il povero Bargnani. Boston (14-17) continua il suo tragico momento. Denver (18-16) non riesce mai a fare il salto di qualità, e dopo una gran prova come quella contro i Clippers, cade in casa contro Minnesota.

    NBA 2012-13 Regular Season

    Mercoledì, 2 gennaio 2013

    Toronto Raptors - Portland T. Blazers 102 - 79
    Orlando Magic - Chicago Bulls 96 - 94
    Cleveland Cavaliers - Sacramento Kings 94 - 97
    Indiana Pacers - Washington Wizards 89 - 81
    Boston Celtics - Memphis Grizzlies 83 - 93
    Miami Heat - Dallas Mavericks 119 - 109
    Milwaukee Bucks - San Antonio Spurs 110 - 117
    Houston Rockets - New Orleans Hornets 104 - 95
    Oklahoma City Thunder - Brooklyn Nets 93 - 110
    Utah Jazz - Minnesota Timberwolves 106 - 84
    Phoenix Suns - Philadelphia 76ers 95 - 89
    Golden State Warriors - L.A. Clippers 115 - 94

    Giovedì, 3 gennaio 2013

    New York Knicks - San Antonio Spurs 100 - 83
    Denver Nuggets - Minnesota Timberwolves 97 - 101

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail