NFL playoff 2013: entrano in scena le big, attesa per Niners-Packers

Dopo un primo turno senza grandi sorprese, scendono in campo anche le big nei playoff NFL. Sabato e domenica si giocano i Divisional (le semifinali di conference) e resteranno solamente quattro squadre in corsa per il Super Bowl, del prossimo 3 febbraio a New Orleans. Quattro partite sicuramente di grande interesse, anche se la gara più stuzzicante è sicuramente quella del Candlestick Park.

Ecco il consueto sguardo partita per partita, del secondo turno di playoff:

Denver Broncos-Baltimore Ravens (sabato, ore 22.30 italiane) La squadra di Payton Manning appare la favorita numero uno per la conquista del titolo, dopo una serie di undici vittorie consecutive, e potrebbe chiudere la straordinaria carriera di Ray Lewis, linebacker dei Ravens, che ha annunciato il ritiro a fine stagione. Gli ospiti hanno destato una discreta impressione contro Indianapolis, ma difficilmente potrà bastare per espugnare il Mile High Stadium.

San Francisco 49ers-Green Bay Packers (domenica, ore 2) Come detto, è la partita più attesa tra due delle regine storiche della NFC. I Niners hanno vinto lo scontro diretto in trasferta alla prima giornata, ma da allora è cambiato molto. Sarà il debutto nei playoff del quarterback Colin Kaepernick contro un grande come Aaron Rodgers, ma la chiave sarà la presenza di Justin Smith nella linea difensiva di SF. Se sarà in buona condizione, i padroni di casa sono favoriti, altrimenti potrebbe scapparci il colpo.

Atlanta Falcons-Seattle Seahawks (domenica, ore 19) La formazione della Georgia ha avuto il miglior record della conference, ma non è apparsa molto convincente nel finale di stagione ed il quarterback Matt Ryan ha sempre deluso nei playoff. Discorso inverso per gli ospiti, caricati a mille dal successo a Washington e con un Russell Wilson apparso a suo agio anche nella post-season. Può arrivare la grande sorpresa, con il successo di Seattle.

New England Patriots-Houston Texans (domenica, ore 22.30) I texani si sono salvati contro Cincinnati, nonostante una prova poco brillante, ma difficilmente potranno ripetersi contro Tom Brady e compagni. Troppo superiore l’attacco della squadra di Boston e la scarsa capacità di convertire in touchdown i drive in red zone dei Texans si farà certamente sentire. Probabile un netto successo dei padroni di casa.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail