Pallavolo Maschile | Champions League, andata Playoff 12: Trento battuta a Mosca al tie-break

La Diatec Trentino è stata sconfitta dalla Dinamo Mosca per 3-2 nella partita di andata dei Playoff 12 di Cev Champions League. Una sconfitta che brucia, soprattutto perché è la seconda consecutiva in quattro giorni dopo quella subita in campionato contro Casa Modena che ha interrotto una striscia di 26 vittorie consecutive che ha consentito ai ragazzi di Stoytchev di conquistare Mondiale per Club 2012, Coppa Italia e primo posto in classifica.

Tuttavia, non bisogna disperare, perché la partita di oggi in Russia è solo il primo tempo di questa sfida che si concluderà la prossima settimana, mercoledì 23 gennaio, al PalaTrento.
Kaziyski e compagni, infatti, essendosi qualificati a questa fase come primi del loro girone, hanno il diritto di disputare in casa il match di ritorno, quello che conta.

La Dinamo Mosca, sulla carta, non è una squadra all'altezza dei gialloblù campioni del mondo, visto che nel campionato russo milita a metà classifica (anche loro sabato scorso hanno rimediato una sconfitta). Oggi Trento ha fatto vedere da una parte che questo non è il momento migliore della stagione, perdendo i primi due set nonostante sia potuta scendere in campo con lo starting six tipo, ma dall'altra che può certamente recuperare, visto che ha vinto agevolmente il terzo e quarto set salvo poi cedere al tie-break.

Qui di seguito il riassunto della partita e il tabellino.

Nel primo set Trento è partita subito forte, portandosi sul +2 a ridosso del primo time-out tecnico, poi però i russi hanno messo a segno un parziale di 4-0 seguito da un ace e un break point a loro favore che hanno aumentato il distacco consento loro di arrivare al secondo time-out tecnico sul +5 (16-11).
Al rientro in campo qualche guizzo di Stokr ha illuso Trento, ma la Dinamo ha chiuso sul 25-21.

Nel secondo set i russi sono stati sempre avanti arrivando al +6 sul 19-13. Kurek e Kruglov i più scatenati, bravi soprattutto a muro e in battuta. Trento ha provato a recuperare con un parziale di 5-1 che l'ha portata a -2 (20-18). Poi però la Dinamo si è rifatta sotto arrivando sul 24-21, Trento ha annullato due palle-set, ma alla fine il 25-23 è stato a favore dei russi.

Finalmente nel terzo set è arrivata la reazione di Trento che, trascinata da Djuric e Birarelli, giunta in vantaggio sia al primo (6-8) sia al secondo (13-16) time-out tecnico. Ci ha pensato poi Kaziyski a incrementare il vantaggio portando la sua squadra sul +5, distacco con cui è stato chiuso il set a favore dei gialloblù.

Nel quarto set Trento è stata ancora più scatenata, capace di raggiungere distacchi di +10 (23-13). Qualche incertezza solo nel finale di set, ma alla fine i ragazzi di Stoytchev hanno concluso sul 25-17 costringe i russi al tie-break.

Il quinto e decisivo set è stato tutto a favore dei padroni di casa che si sono portati sull'11-6 con un po' troppa facilità. Trento forse si è deconcentrata ed è stata anche sfortunata a causa di una svista degli arbitri su un mani-fuori di Kaziyski. I campioni del mondo sono riusciti a recuperare qualche punto nel finale, ma i russi hanno chiuso sul 15-12 aggiudicandosi la prima sfida di questi play off 12.

Ecco il del match.

Dinamo Mosca-Trentino Diatec 3-2 (25-21, 25-23, 20-25, 17-25, 15-12)

Dinamo Mosca: Markin 8, Shcherbinin 9, Kruglov 27, Kurek 17, Krivets 12, Grankin 6, Bragin (L), Shchadilov 1, Bezrukov, Afigenov. N.e. Stepanyan, Nikitin. All. Yuri Cherednik

Trentino Diatec: Raphael 2, Juantorena 16, Birarelli 9, Stokr 16, Kaziyski 16, Djuric 14, Bari (L); Colaci (L), Lanza, Uchikov 1, Sintini, Burgsthaler 1. All. Radostin Stoytchev

Arbitri: Szmydynski di Varsavia (Polonia) e Zulfugarov di Baku (Arzebaijan)
Durata set: 23’, 28’, 25’, 25’, 16’; tot 1h e 57’
Spettatori: 3.000
Dinamo Mosca: 15 muri, 7 ace, 16 errori in battuta, 12 errori azione, 43% in attacco, 47% (30%) in ricezione
Trentino Diatec: 12 muri, 3 ace, 13 errori in battuta, 9 errori azione, 49% in attacco, 47% (29%) in ricezione

Foto | © CEV

  • shares
  • Mail